Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 19 Ottobre |
San Paolo della Croce
Aleteia logo
home iconFor Her
line break icon

J.K. Rowling, l’autrice di Harry Potter, spiega i benefici del fallimento

Anthony Harvey/Getty Images

Dolors Massot - pubblicato il 04/04/18

Reproducción

Il nuovo libro promette di essere uno dei titoli più richiesti alla prossima festa di Sant Jordi (23 aprile), in cui l’UNESCO celebra la Giornata Mondiale del Libro, e della Fiera del Libro di Madrid a maggio.

La Rowling ha preso l’invito dell’Università di Harvard non come un’occasione per mettersi in mostra, ma come un momento per dare forza alle persone che affrontano grandi difficoltà nella vita, e il suo testo ha avuto due pilastri: i benefici del fallimento e il potere dell’immaginazione.

Generosità

La Rowling ha ricordato che una delle lezioni più importanti che ha ricevuto nella vita le è arrivata da un lavoro che ha preceduto la sua esperienza letteraria, quando era negli uffici di Amnesty International.

“Ho letto la testimonianza di alcune vittime torturate e ho visto le immagini delle loro ferite”, ha ricordato, e questo ha fatto sì che oggi dia un valore speciale all’“umanità”.

Ascoltarla e sapere che quella madre in grande difficoltà è riuscita a raggiungere il benessere, che le permette anche di aiutare altre persone, è fonte di speranza. Oggi J. K. Rowling aiuta la Fondazione per la Sclerosi Multipla e l’Associazione delle Famiglie Monogenitoriali.

Il 90% dei proventi della vendita di Vivir bien la vida andrà a una fondazione per bambini orfani creata dalla scrittrice.

E pensare che tutto è iniziato nel 1990 durante un viaggio in treno da Londra a Manchester che portava un ritardo di quattro ore. Sul vagone la Rowling ha iniziato a ideare una scuola di magia, e da lì in poi la storia è nota.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
fallimentolibri
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Cosa intendeva Carlo Acutis quando parlava di “autostrada per il ...
2
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
3
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Gli ultimi istanti di vita di Carlo Acutis: “Chiuse gli occhi sor...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis parlava di un regalo che gli aveva fatto Gesù. Di co...
6
PRAY
Philip Kosloski
Preghiera al beato Carlo Acutis per ottenere un miracolo
7
Paola Belletti
Il tuo bimbo ancora in utero ti ascolta e impara già prima di nas...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni