Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 13 Maggio |
Santa Giuliana da Norwich
home iconStile di vita
line break icon

7 pensieri negativi che rubano la felicità…

Shutterstock

Dolors Massot - pubblicato il 19/02/18

2. “Pensate male e indovinerete”

Questa sembra “la misura di tutte le cose” per una persona che non ha fiducia. Se parlate in questo modo allontanerete molte persone che potrebbero influire positivamente sulla vostra vita. Siate voi stessi a scoprire se è valsa la pena di conoscere quella persona, o quanto è stato positivo intraprendere quel progetto.

Pensare male è l’atteggiamento codardo di chi fa il saggio a distanza.

Non bisogna lasciarsi trascinare dai pregiudizi pensando che tutto andrà male ancor prima di cominciare.

Non agire perché qualcuno augura un cattivo esito senza ragioni logiche è mettersi delle barriere mentali senza fondamento.

Jonathan Emmanuel Flores Tarello-CC

3. Paragonarsi agli altri

Paragonarsi è una tentazione abituale, perché la persona è un essere sociale per natura ed è logico che conoscendo altri “prendiamo loro le misure” e traiamo conclusioni riguardo a quello che già conosciamo. Logicamente, tra “quello che già conosciamo” ci siamo noi stessi.

In questo paragone deve però prevalere l’obiettivo di conoscere meglio l’individuo.

Nella vita conosciamo persone migliori di noi (magari molte), e questo deve servirci non per fustigarci o invidiare, ma per ringraziare per il dono della loro amicizia (se è così) e imparare da loro.

Eli DeFaria su Unsplash

4. Ancorarsi al passato

La nostalgia e la malinconia sono emozioni da prendere a piccole dosi.

Bisogna concentrarsi sull’oggi e sull’ora. Non servono lamentele sterili né pensare che il passato fosse migliore.

Chi è ancorato al passato cerca la compassione altrui in modo egoista. Non si muove, e però vuole che tutti gli prestino attenzione.

Goethe ha lasciato una citazione magnifica sul valore da dare al passato: “Non insisterò sul passato. Prenderò decisioni oggi e andrò avanti”.

Afa Ah Loo su Unsplash

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
felicità
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
2
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle parrocchie
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
Gelsomino Del Guercio
Marino Bartoletti: mi sono affidato alla Madonna dopo la morte di...
7
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni