Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 25 Gennaio |
San Francesco di Sales
home iconStorie
line break icon

Quando i ladri pugnalarono l'Eucaristia non si sarebbero mai aspettati che...

Wolfgang Sauber | CC BY SA 3.0

Philip Kosloski - pubblicato il 08/02/18

I malviventi rimasero terrorizzati

Nel XIV secolo a Bruxelles (Belgio) un mercante provava un profondo odio nei confronti della Chiesa cattolica. Iniziò a pensare a come avrebbe potuto infliggere il massimo dolore ai cattolici locali, e progettò di rubare le ostie consacrate da una chiesa parrocchiale.

Nel cuore della notte, un ladro che aveva assoldato riuscì a introdursi in una delle chiese e rubò 16 ostie dal tabernacolo. Le portò poi al mercante, che le tenne a casa sua per un po’.




Leggi anche:
Miracolo eucaristico di Sokólka: l’ostia è tessuto cardiaco di una persona in agonia!

Il Venerdì Santo del 1370 il mercante tirò fuori le ostie davanti a un gruppo di amici, che tirarono fuori i loro coltelli e iniziarono a colpirle. Inaspettatamente, le ostie spezzate iniziarono a sanguinare davanti ai loro occhi. La paura si impadronì dei malviventi. Il sangue continuava a sgorgare dalle ferite, al che presero subito le ostie e le portarono da un cattolico che conoscevano.

Sentendo il peso della colpa su di sé, gli uomini confessarono la vicenda a un sacerdote locale e vennero mandati dalle autorità locali.

Le ostie furono portate nella cattedrale di San Michele, dove rimasero fino alla II Guerra Mondiale. Nel corso dei secoli il miracolo è diventato una parte fondamentale della devozione locale. Era un promemoria della reale presenza di Gesù nell’Eucaristia, e collegava drammaticamente il sacramento agli eventi del Venerdì Santo, quando un soldato perforò il costato di Cristo facendone sgorgare sangue e acqua.

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
belgiofurtomiracoliostiesangue
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
3
Tzachi Lang, Israel Antiquities Authority
John Burger
Un'iscrizione che riporta “Cristo nato da Maria” ritrovata in un'...
4
Perdonare
Bret Thoman, OFS
I 4 passi del perdono secondo un esorcista
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
Silvia Lucchetti
A 18 anni, sola in ospedale: il pianto di un neonato mi ha ridato...
7
LIBBY OSGOOD
Sandra Ferrer
Libby Osgood, la scienziata della NASA diventata suora
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni