Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 05 Agosto |
Sant'Oswaldo di Northumbria
home iconStile di vita
line break icon

Non è un fidanzamento o un matrimonio che ci può riempire

David Thomaz-Unsplash

Alma com Flores - pubblicato il 19/01/18

Se pensate che l'altra persona sia in grado di riempire il vostro vuoto leggete qui

Alcuni cercano un’altra persona per sentirsi “pieni”, realizzati, ecc., ma è estremamente pericoloso. Rendono il fidanzamento o il matrimonio una divinità, il che finisce per diventare qualcosa di demoniaco o idolatra. E questo li farà soffrire, perché creerà aspettative perfette in cui la persona dovrà riempire tutti i loro vuoti. Secondo Lewis, “l’amore, come la tristezza, può far venire le lacrime agli occhi”.

Dobbiamo ricordare che noi cristiani non ci fidanziamo o ci sposiamo perché l’altra persona risponda ai nostri capricci personali o ci “riempia”, ma per onorare Dio; dobbiamo quindi vivere “coram Deo” (Davanti a Dio), ovvero per Lui.

Il motivo della nostra pienezza dev’essere Gesù. Il nostro cuore è “inquieto finché non riposa in Te”, ha detto Sant’Agostino. Lewis ha osservato che “se troviamo in noi un desiderio che niente a questo mondo è in grado di soddisfare, la spiegazione più probabile è che siamo stati creati per un altro mondo”.

Dostoevskij ha affermato che “nel cuore dell’uomo c’è un abisso delle dimensioni di Dio”. La Bibbia, nell’Ecclesiaste (3, 11), dice che Dio ha creato l’essere umano con l’anelito all’eternità. Solo Dio, quindi, può riempire il vuoto dentro di noi.

Dall’altro lato, è chiaro che stare con la persona che amiamo ci darà un’enorme felicità, un senso di pienezza e realizzazione. Non è un problema, ma il lavoro, il fidanzamento e il matrimonio o qualsiasi altra cosa che non sia Dio non può mai esserne il motivo principale.

[Traduzione dal portoghese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
fidanzamentomatrimoniovita
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
MADELEINE PAULIAC
Sandra Ferrer
La dottoressa che aiutò a partorire delle suore violentate
2
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
3
DEVIL, 2020, ADVERTISING
Gelsomino Del Guercio
Il potere malefico degli angeli cattivi: fin dove può arrivare il...
4
BISHOP BARRON
Francisco Vêneto
Il vescovo Barron mette in guardia sull’ideologia del testo...
5
CARLO ACUTIS
Violeta Tejera
La prima vetrata che ritrae Carlo Acutis in jeans e scarpe da gin...
6
NEWBORN, GIRL
Annalisa Teggi
Genova: neonata lasciata nella culla per la vita. Affidata, non a...
7
DOCTOR
Vanderlei de Lima
La sofferenza è una punizione di Dio?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni