Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

La Chiesa di Milano non ha mai approvato le locuzioni interiori di Sabrina Luraschi

WOMAN MASS
M.MIGLIORATO/CPP/CIRIC
4 mars 2016 : Une fidèle priant lors de la célébration pénitentielle en la basilique Saint Pierre au Vatican, Rome, Italie.

March 4, 2016: A woman praying during the penitential liturgy, in St. Peter's Basilica at the Vatican.
Condividi

La donna di Varese, che dal 1991 sostiene di ricevere messaggi da Gesù, era già stata avvertita a non diffondere più i suoi messaggi che di soprannaturale hanno ben poco. E che ora sono sempre più diretti contro Amoris Laetitia e Papa Francesco

Qualche tempo fa ci eravamo occupati della vicenda delle locuzioni interiori di Sabrina Luraschi e della sua associazione Associazione Riparazione Eucaristica Sacro Cuore.

Nelle ultime settimane le presunte locuzioni interiori di Sabrina (sostiene di riceverle dal 1991) hanno preso una piega sempre più netta: Gesù Cristo le direbbe, ormai ripetutamente, di contestare l’Amoris Laetitia di Papa Francesco e avrebbe stretto un’ “alleanza” con i vescovi che non approvano l’Esortazione Apostolica, come  le eminenze Brandmueller, Burke, Meisner, (il defunto) Caffarra, i monsignori Tomash Peta, Jan Pawel Lenga, Athanasius Schneider, Andreas Laun.

“Respingere con pubblica dichiarazione”

Il 4 gennaio, in Chiesa, Sabrina, infatti avrebbe ricevuto questo messaggio da Gesù:

“Scrivi, o diletta anima. Io sono Cristo.” (pausa)

“Sono vicino, con tutto il Mio Cuore, a tutti quei Vescovi coraggiosi che hanno, e avranno, l’ardire santo di giustamente contestare e respingere, con pubblica dichiarazione, l’insegnamento erroneo proposto in Amoris laetitia, da papa Francesco. Amen.(pausa)

“O Miei Vescovi amati!

Io Mi rivolgo oggi a voi, e vi dico: combattete santamente per la Mia Verità e per la preservazione della sana e santa Dottrina Cattolica: quella immutabile, quella di sempre, perché fondata su Norme e Leggi che sono di Diritto Divino. Amen”.

“La sana Dottrina non muta”

Sempre contro l’Amoris Laetitia, un allarmato Gesù, il 30 dicembre avrebbe detto questo a Sabrina:

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni