Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 17 Ottobre |
Sant'Ignazio di Antiochia
Aleteia logo
home iconNews
line break icon

La Lidl fa sparire la croce dalla pubblicità. E i cattolici gliela erigono di fronte!

DR / CCN

À Hautecombe, cheminer derrière la Croix de réconciliation

Gelsomino Del Guercio - Aleteia Italia - pubblicato il 27/12/17

La catena di supermercati tedeschi ci ricasca. Ma in Ungheria è scattata una protesta davvero singolare

La Lidl ci ricasca. Per la terza volta in pochi mesi. Ancora un episodio di vera e propria cristianofobia. Italia, Belgio e ora Ungheria.

Una croce di tre metri per protesta

La catena tedesca di supermercati deve avercela contro il simbolo della croce. Anche in Ungheria si è ripetuto il “rito” di cancellare le croci dalle foto di alcune chiese utilizzate nella pubblicità dei prodotti e dei negozi.

Per reazione i cattolici di Csepel, nel XXI circondario di Budapest hanno disegnato delle croci con i lumini per terra e poi sono arrivati ad erigere una croce in pietra di almeno tre metri proprio di fronte alla Lidl.




Leggi anche:
Harley-Davidson contro la croce

Lo “sfregio” di Santorini

Ma perché queste scelte di marketing che censurano l’identità cristiana d’Europa? Come ricorda Il Giornale (9 dicembre) Lidl aveva iniziato “sfregiando” le chiese greche dell’isola di Santorini in Grecia: per pubblicizzare la confezione di uno yogurt greco, dalle cupole blu di Santorini era stata cancellata al computer l’inconfondibile croce ortodossa.

Lidl, senza scomporsi, si giustificò spiegando che la politica aziendale evita di utilizzare simboli religiosi per non escludere alcuna credenza religiosa: «Siamo un’impresa che rispetta la diversità e questo desiderio è alla base della scelta adottata per questo imballaggio» (Il Giornale, 9 settembre).




Leggi anche:
La croce cristiana non è il gusto macabro di amare la sofferenza! Allora cos’è?

La “svista” di Dolceacqua

Quindi era stata la volta dell’Italia, dove dalla foto di Dolceacqua, un paese ligure utilizzato a scopi pubblicitari, erano sparite le croci dalle facciate delle chiese, anche se in quest’ultimo caso le croci erano state ricollocate al proprio posto con tante scuse (ma solo dopo lo scoppio del caso mediatico).

La giustificazione della Lidl fu allora alquanto grottesca. «L’immagine di Dolceacqua è stata acquistata da un database fotografico, stampata e affissa in punto vendita. Non ci siamo accorti che l’immagine acquistata non presentava le croci – affermano in una nota – Nessuna strategia di marketing quindi, ma una semplice svista di cui ci scusiamo sia con i nostri clienti che con gli abitanti di Dolceacqua. Come già comunicato al sindaco, l’immagine verrà rimossa e sostituita immediatamente» (Il Giornale, 11 ottobre).

Tags:
cristianofobiacroceungheria
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
“Dio ti darà dei segni”. Quel messaggio di Carlo Acutis all’amica...
2
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis parlava di un regalo che gli aveva fatto Gesù. Di co...
3
PRAY
Philip Kosloski
Preghiera al beato Carlo Acutis per ottenere un miracolo
4
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
5
CARLO ACUTIS
Silvia Lucchetti
“I primi miracoli mio figlio li fece il giorno del funerale”
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
ORDINATION
Francisco Vêneto
Ex testimone di Geova verrà ordinato sacerdote cattolico a 25 ann...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni