Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 08 Marzo |
San Giovanni di Dio
home iconNews
line break icon

Harley-Davidson contro la croce

@DR

Philippe Oswald - Aleteia Team - pubblicato il 10/12/13

Un’altra pubblicità che se la prende con il cristianesimo, usando il suo simbolo più sacro e più emblematico

Questo manifesto è stato fotografato in Québec dove si sta attualmente svolgendo una campagna pubblicitaria per la celebre marca motociclistica “Harley-Davidson” (dunque possiamo aspettarci di vederlo anche altrove). Metà croce, metà moto, il tutto accompagnato dallo slogan: “ad ognuno la sua religione”!

È un nuovo episodio, segnalato dall’Osservatorio sulla cristianofobia, segno di come la pubblicità stia andando alla deriva, specialmente in Occidente, dove la religione può essere impunemente usata, dirottata, presa in giro…soprattutto se si tratta del cristianesimo!

Un altro recente esempio segnalato dall’Osservatorio sulla cristianofobia: in Francia, a Tours, verso metà novembre, un evento “dischi di scambio e B.D.” organizzato da Radio Béton, frequenza locale sulla banda FM, era stato annunciato da un manifesto incluso sul sito internet del Comune di Tours e sul bollettino comunale distribuito a tutte le famiglie della Turenna. Questo manifesto rappresenta la Vergine che allatta mentre fuma (una sigaretta? un petardo?), con un disco in vinile al posto dell’aureola.

Spetta ai cristiani rispondere, cristianamente ma fermamente, che non tutto è permesso quando si parla di pubblicità e che ci sono dei limiti da non oltrepassare. Scrivere alla produzione per esprimere la propria disapprovazione non è mai inutile, soprattutto se si spiega che, qualunque sia il prodotto e la sua qualità, ci si rivolgerà alla concorrenza qualora la detta pubblicità non verrà prontamente ritirata… Quanto alle amministrazioni comunali l’avvicinarsi delle elezioni dovrebbe renderle più sensibili alle proteste degli elettori.

Tags:
harley-davidsonpubblicita
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
L’ostia “vola” sospesa in aria: il miracolo eucaristi...
2
Lucandrea Massaro
Blasfemia a Sanremo: “Perché mi percuoti?”
3
SANREMO, FIORELLO, AMADEUS
Annalisa Teggi
10 canzoni che hanno parlato di Dio dal palco di Sanremo
4
MAN, DARKNESS, FACE
Annalisa Teggi
Quando al diavolo scappò detto cosa può davvero fare la preghiera
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
FETUS 3 MONTH,
Padre Maurizio Patriciello
Puoi parlare di aborto perché tua madre non ti fece trascinare vi...
7
Gelsomino Del Guercio
Prete morto per Covid: lo aveva “profetizzato” in una...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni