Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 23 Maggio |
San Desiderio da Genova
Aleteia logo
Storie
separateurCreated with Sketch.

Michelle Hunziker è stata salvata da Padre Gabriele Amorth?

AMORTH HUNZIKER

AFP / Shutterstock

Gelsomino Del Guercio - Aleteia Italia - pubblicato il 21/12/17

“Gesù non era morto sul Golgota”

La sacerdotessa Clelia aveva inculcato nella mente di Michelle nozioni di esegesi biblica come questa:

“Gesù deposto dalla croce, sarebbe stato dagli Esseni e dai Fratelli delle Stelle e sarebbe sopravvissuto. (…) Poi avrebbe riunito 22 discepoli e li aveva invitati a recarsi in Gallia, nel sud della Francia. Là avrebbero dovuto portare la parola del Signore e seppellire una coppa che tutti conosciamo come Sacro Graal. (..) La coppa distillava un’energia insospettabile: andava sepolta in Francia, dove si avvertiva il battere del cuore della Terra”(da “Una vita apparentemente perfetta”, Mondadori)

Padre Elia e Padre Amorth

Decisivo, nel 2006, fu l’incontro con due sacerdoti. Dapprima frate Elia, che ne diventò guida spirituale e in seguito anche il compianto Padre Gabriele Amorth:

«Uscita dalla setta ho trovato una guida spirituale, frate Elia, che mi ha permesso di incontrare padre Amorth: mi ha rassicurata e poi mi ha benedetto. (…) Oggi non ho rancori, ho scoperto la fragilità della setta, tutto il progetto che si è dissolto sotto ai miei occhi» (Aleteia, 27 ottobre).




Leggi anche:
Così la Madonna insegnò a padre Amorth come lottare contro il demonio

Le dichiarazioni alla Bild

In realtà Padre Amorth seguiva da tempo il caso della bella Michelle. In un’intervista rilasciata alla rivista tedesca Bild (2005), avrebbe affermato:

«Nel comportamento di Michelle Hunziker vedo i segni di una possessione diabolica. Chi entra in contatto con il Maligno perde la gioia di vivere, si secca interiormente, non ha più volontà, si lascia guidare totalmente dalla persona che le trasmette gli spiriti diabolici. Può avere anche successo nel lavoro però non prova piacere per quello che fa perché è il Maligno a pilotare le sue azioni. L’unico rimedio è scacciare il Maligno, ma bisogna farlo al più presto, subito, poiché la possessione demoniaca potrebbe trasmettersi alla figlia di sei anni che per la sua età è ancora più indifesa».

La smentita dell’esorcista

Amorth però smentì la ricostruzione del settimanale tedesco. Interpellato da Il Giornale (2005) precisò di non aver mai detto alla Bild che la Hunziker fosse posseduta dal demonio. «Non trovo niente di vero in queste sciocchezze. Né ricordo di aver detto mai cose simili. E comunque la signorina Hunziker non l’ho mai vista, quindi senza incontrarla è impossibile che possa aver detto che è posseduta dal demonio».




Leggi anche:
Da qui comincia la lotta al demonio secondo padre Amorth

La benedizione di Michelle

Infatti nel 2006, nella piccola cella di Amorth ci fu finalmente quell’incontro, che cambiò la vita di Michelle. E in realtà non ci furono esorcismi. Ma una discussione e una benedizione alla showgirl che, da allora, man mano, riprese il sorriso e la luce che tutti noi conosciamo.

  • 1
  • 2
Tags:
padre gabriele amorth
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni