Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 31 Ottobre |
San Marciano di Siracusa
home iconStile di vita
line break icon

Siamo anche noi cristiani a rischio "devitalizzazione"?

Shutterstock

MIENMIUAIF - MIA MOGLIE ED IO - pubblicato il 11/12/17

Una metafora con un "mordente" tutto particolare: la vita interiore del cristiano secondo un dentista "trascendentale"

di Giovanni Biolo

La parte interna del dente, la polpa dentaria, riceve i vasi sanguigni, i vasi linfatici e le fibre nervose per dare al dente il nutrimento e la sensibilità (anche se ho conosciuto denti molto più sensibili dei loro padroni).

Quando la carie arriva troppo vicino alla polpa, il nervo è così infiammato che è necessario toglierlo e mettere al suo posto un cemento come riempitivo e sigillante: la famosa devitalizzazione.

È impropria la definizione “dente morto” del linguaggio comune. Sarebbe più corretto dire “dente vivo, ma non più vitale”.

Da fuori è quasi impossibile dire se un dente è devitalizzato o meno: mastica come gli altri, esteticamente si mimetizza bene… solo ai raggi X la diagnosi è chiara.

E noi? Se facessimo i raggi X, potremmo capire se siamo cristiani “devitalizzati”, ossia “vivi, ma non più vitali”?

La risposta è nella presenza o meno di vita interiore: l’argomento dento-teologico di oggi!

Tutto nasce da un incontro. L’incontro più o meno casuale (?), più o meno felice o anche più o meno doloroso con una persona viva che è Cristo.

E fin qui tutti abili e arruolati.

Il problema però è che questa “conoscenza” va mantenuta viva, presente e quotidiana.




Leggi anche:
Voglio la vita eterna, per noi due, amore mio!

I santi, infatti, sono tali perché sono connessi in wi-fi h24 con Dio, hanno il 4G che prende sempre e dappertutto (quasi come le trasmissioni di Radio Maria)… ma noi very normal people non possiamo accontentarci di un modem 56k che si connette si e no alla Messa domenicale!

Lascia stare la frase “i veri amici sono quello che li vedi solo due volte l’anno e tutto è come prima”! Prova a dirlo alla tua fidanzata/moglie “vediamoci solo due volte l’anno… tranquilla per me sarà sempre come ora”!

  • 1
  • 2
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
preghieravita cristiana
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Annalisa Teggi
"Dite ai miei figli che li amo": ecco chi è l...
Lucandrea Massaro
Sale il numero di morti nell'attentato di Niz...
ERIN CREDO TWINS
Cerith Gardiner
“Dio ha senso dell'umorismo”: coppia di genit...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
EMILY RATAJKOWKSI
Annalisa Teggi
Emily Ratajkowski: scoprirò il sesso di mio f...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Silvia Lucchetti
Rischiava l'amputazione delle gambe. Oggi ha ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni