Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 19 Giugno |
San Romualdo
home iconSpiritualità
line break icon

A cosa serve la preghiera? A renderci liberi!

Shutterstock

don Luigi Maria Epicoco - pubblicato il 24/11/17

Il commento al Vangelo di oggi di don Luigi Maria Epicoco

In quel tempo, Gesù, entrato nel tempio, si mise a scacciare quelli che vendevano, dicendo loro: «Sta scritto: “La mia casa sarà casa di preghiera”. Voi invece ne avete fatto un covo di ladri».
Ogni giorno insegnava nel tempio. I capi dei sacerdoti e gli scribi cercavano di farlo morire e così anche i capi del popolo; ma non sapevano che cosa fare, perché tutto il popolo pendeva dalle sue labbra nell’ascoltarlo. (Luca 19, 45-48)

Le cose che contano nella vita di una persona non si possono e non si devono comprare. Non si può comprare l’affetto, il bene, l’amore, la stima. Eppure passiamo tanto tempo della nostra vita a commerciare, a barattare, a comprare e a vendere cose che contano, cose che possono renderci felici. Gesù vuole togliere questa logica commerciale dalla nostra vita e vuole che ci riappropriamo della logica della preghiera, che è la logica della comunione. Chi si sente addosso questo rapporto con Dio allora riesce a vivere senza il bisogno di dover comprare e vendere per essere felice. Non elemosina la vita. Sarebbe interessante capire se abbiamo mai compreso che la preghiera serve a renderci liberi e non è invece un buono sconto da usare per rendere anche Dio merce di scambio.

#dalvangelodioggi

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Tags:
vangelo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni