Aleteia

Non conoscete la neostregoneria luciferiana? Leggete qui

Condividi
Commenta

La neostregoneria luciferiana è il sostrato della New Age e della Wicca. In cosa consiste? Nel credere Lucifero “ll principe del bene e della creazione misconosciuto e ingiustamente perseguitato dalla Chiesa cristiana” (Joseph M. Verlinde, “Attacco al cristianesimo”, ed Carismatici Francescani, ed 2008, p.171).

Per la New Age, Satana o Lucifero sarebbe la “energia attiva in senso cosmico dell’Universo” (H.P. Blavatsky, La dottrina segreta, V, 11.18 ) e secondo il newager David Spangler “Lucifero agisce in ognuno di noi per introdurci in uno stato di perfezione … [se facciamo] la ‘Iniziazione luciferina’ [un atto di consacrazione a Lucifero] … giungendo pienamente alla presenza della luce e della perfezione”» (P. Felicisimo Martinez Diez, New Age e fede cristiana, 23). Questo avverrebbe attraverso le “energie occulte luciferine” che ci vogliono superbamente fare “uguali a Dio” senza Cristo (cfr. Is.14) attraverso la magia del “secondo legno di vita” che ci farebbero passare dallo stato duale allo stato non-duale: la monade energetica, il divino.

Scopo della New Age? La distruzione del cristianesimo con l’avvento astrologico dell’età dell’acquario (newagers) che soppianterà quella dei pesci (cristiani) diventando con una INIZIAZIONE MAGICA il divino in autosviluppo fino ad avere potere e controllo illimitato, creando la Realtà: la monade energetica che parla con il resto di se stessa attraverso il channeling, le tecniche olistiche. Dietro alla AURA come “cifra alta della salute olistiche” – che non è altro che il banalissimo ‘effetto corona’ di ionizzazione di un gas inerte – e delle ENERGIE (ki, prana, kundalini, energia cosmica, ecc.) tipiche del tantrismo e del magnetismo animale – che la fisiologia medica e la scienza non ha mai misurato sotto condizioni di controllo – si nasconde il tentativo magico di asservimento degli spiriti Deva (lett. “illuminitati” o “luciferini” o “energie occulte luciferine”) mediante le tecniche di medianità ad ectoplasma o ad aura da cui Patanjali e Ramakrishna mettono severamente in guardia: “chi evoca i Deva viene da essi alienato [infestato] e non può fare una vera esperienza spirituale”. Tali tecniche che la New Age presenta come “NATURALI” sono in realtà tecniche di magia sessuale mimetizzate per evocare con la medianità i Deva (lett. “illuminati” o “luciferini” o “energie occulte”). Possono iniziare lunghi e dolorosi mali malefici!

Per la Wicca Lucifero sarebbe una emanazione della dea primordiale Diana con la quale si unirebbe per dar vita ad Aradia (Erodiade), la regina delle streghe che avrebbe il compito, secondo il “Vangelo delle Streghe” (1899) di Charles G. Leland, di venire sulla Terra per insegnare l’arte delle stregoneria (legare con malefici, avvelenare, ecc.) mentre Lucifero viene presentato come “uno spirito benigno e non maligno … Lucifero la luce conquistata dall’oscurità”.

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni