Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Queste suore hanno vestito Lady Gaga, Katy Perry e Rihanna…

Dziewul -Shutterstock
Condividi

… e neanche lo sanno

Un paio di anni fa, undici suore di origine peruviana dell’Ordine delle Carmelitane Scalze sono arrivate nel convento di clausura Cumbres Mayores, costruito nel 2014 e situato in un paesino della provincia andalusa di Huelva, nel sud della Spagna. Non avrebbero mai immaginato che la loro abilità nel cucito le avrebbe portate a confezionare gli indumenti che usano celebrità del calibro di Lady Gaga, Miley Cyrus, Katy Perry e Rihanna.

Tutto è iniziato quando un parente di María Lemus, direttrice creativa della nota marca Maria ke Fisherman, ha parlato alla stilista di queste suore, vere maestre di cucito e uncinetto, che la ditta usa molto nelle sue creazioni.

La Lemus si è interessata subito e ha portato diversi tipi di filo (più tecnologici e che si adattano meglio al corpo) per vedere come risultavano i capi confezionati dalle religiose. Il risultato l’ha colpita moltissimo, e ha subito proposto loro uno scambio: le suore avrebbero realizzato vari dei suoi capi, mentre lei avrebbe collaborato a livello economico alle loro varie opere caritative.

Leggi anche: Guardate cos’è capace di fare questa suora di clausura!

Ovviamente non si conosce l’entità dell’apporto di Maria ke Fisherman, ma si spera che sia consistente, considerando che ogni capo di questa marca (che richiede giorni o settimane per essere confezionato) costa tra i 500 e i 1.300 euro.

Catwalker - Shutterstock

L’aspetto più curioso è che queste suore, che vivono in clausura e non hanno nemmeno una radio o una televisione, non hanno la minima idea del fatto che le loro creazioni abbiano sfilato sulle passerelle più prestigiose e che le cantanti più famose di oggi amino indossare gli abiti realizzati da loro con il progetto moderno (e a volte un po’ audace) di María Lemus e del suo socio Víctor Alonso.

Leggi anche: 21 anni ed entri in un convento di clausura? Intervista alla mia sorella minore

Nel luogo in cui vivono, queste undici suore sono molto famose tra gli scarsi mille abitanti, che le vedono solo quando vanno a comprare i dolci che preparano per far fronte alle spese quotidiane e provvedere alla beneficenza. Anche il parroco le loda perché sono riuscite a far sì che un prodotto di Cumbres Mayores sia arrivato addirittura negli Stati Uniti e in Giappone.

Avevano ragione le nostre nonne a dire che la maggior parte delle suore tesse come angeli, ma chi avrebbe detto che lo avrebbero fatto anche come esperte di moda!

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.