Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 16 Settembre |
Santi Cornelio e Cipriano
home iconNews
line break icon

A lungo icona del movimento lgbt, in punto di morte ha detto: “Il gender è una menzogna”

Patricia Navas - pubblicato il 24/11/16

La sconvolgente dichiarazione di Robert Alexis Arquette

Davanti alle telecamere ha interpretato sia ruoli maschili che femminili (forse lo ricorderete per le sue apparizioni nel film Pulp Fiction o nella serie tv Friends)… e anche nella vita reale. Robert Alexis Arquette nacque in una famosa famiglia di attori di Hollywood.

Nel 2006 annunciò pubblicamente che si sarebbe sottoposto ad un intervento di chirurgia plastica. Fu per decenni un’icona LGTB. Ma mentre la sua salute peggiorava a causa del virus dell’AIDS, per lei era sempre più difficile identificarsi come donna. “Alzarsi la mattina, indossare una camicetta e mettersi la parrucca era troppo, per lei”, ha spiegato il suo amico Sham Ibraim alla rivista People.

Robert Alexis confessò inoltre a Sham: “Il gender è una str*****ta… mettersi un vestito non cambia nulla a livello biologico. Né lo fa il cambiamento di sesso… La riassegnazione del sesso è fisicamente impossibile, l’unica cosa che si può fare è modificare delle caratteristiche esteriori, ma la biologia non potrà mai cambiare”.

Quando morì a 47 anni, suo fratello Richmond ha scritto sul suo profilo Facebook: “Siamo contenti che Alexis sia stato parte della nostra famiglia, che sia stato nostro fratello e poi nostra sorella. E che ci abbia dato tanto amore”.


LEGGI ANCHE: Sono omosessuale ma non gay: difendo il matrimonio tra uomo e donna


In una nota firmata dai suoi quattro fratelli si legge: “Nei giorni prima della sua morte, ci ha detto che stava per andarsene, e che dove stava per andare ci sarebbe stato un solo genere. Ci ha detto che ‘dall’altra parte’ siamo slegati da tutte le cose che ci separano in vita, e che tutti siamo uno”.

Probabilmente ha ragione, nella vita eterna non ci saranno generi per identificare le persone. Ci saranno soltanto i sessi dei corpi resuscitati. Ci si identificherà con essi e verrà riconosciuta la sapienza (e la bontà) di Dio che li ha assegnati ad ogni essere umano.

Tags:
ideologia genderlgbttransessualismo

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
EUCHARIST
Philip Kosloski
Preghiere da recitare all’elevazione dell’Ostia a Messa
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
GETAFE
Dolors Massot
Due sorelle giovanissime diventano suore contemporaneamente a Mad...
5
Gelsomino Del Guercio
Don Ambrogio Villa: il demonio mi ha fatto vergognare durante un ...
6
THERESA GIUNI
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Giuni Russo è giunta fino a Cristo per mano d...
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni