Aleteia logoAleteia logoAleteia
sabato 04 Febbraio |
San Giuseppe da Leonessa
Aleteia logo
Storie
separateurCreated with Sketch.

Ha gridato al cielo al momento giusto e la sua vita è cambiata per sempre

web-sandra-andrade-baby-river-you-tube

YouTube

Pablo Cesio - pubblicato il 21/10/16

Un esempio di fede in situazioni estreme e disperate

Per Sandra Andrade Aleán era un giorno come gli altri. Come aveva fatto tante volte in passato, è salita sulla struttura galleggiante che trasporta i veicoli da un lato all’altro del fiume insieme al figlioletto di due mesi.

Durante la traversata sul fiume Sinú, in una zona rurale della Colombia, Sandra non è scesa dal veicolo, che le era stato prestato dal padre. A un certo punto, tuttavia, la situazione è precipitata.

Il veicolo ha iniziato a slittare indietro per via di una falla nell’imbarcazione, e alla fine è caduto in acqua.

“Dio mio, non permettere che muoia in questa situazione!”, ha gridato disperata Sandra, mentre chiedeva un miracolo per salvarsi stringendo forte il figlio tra le braccia.

Sandra non sapeva nuotare e stava per raggiungere il fondo del fiume, che secondo i locali ha una profondità di circa 17 metri. In quel momento – neanche lei sa come sia successo –, è riuscita a uscire dal veicolo e ha cominciato a risalire verso la superficie.

Una volta arrivata in superficie, alcuni volontari si sono gettati in acqua e hanno soccorso lei e il suo bambino. Il primo ad essere salvato è stato il piccolo, trasferito subito in un ospedale, poi è stata la volta di Sandra.

“Sono certa che sia avvenuto un miracolo”, ha dichiarato la donna. “Io non so nuotare, e non mi spiego come ho fatto a raggiungere la superficie”.

La testimonianza di Sandra è apparsa sulla stampa colombiana. C’è anche un video in cui racconta la sua storia. Da quel giorno, la sua vita è cambiata completamente.

Insieme a Sandra sono cadute in acqua anche altre persone – tra le quali una donna incinta e due anziane –, ma i soccorritori volontari non sono riusciti a salvarle.

“È stata un’esperienza traumatica, ma sono certa che d’ora in poi la mia vita cambierà radicalmente. So che Dio mi ha salvato la vita e mi ha dato una nuova opportunità”, ha affermato.

Sandra è un chiaro esempio del fatto che nel momento di massima disperazione, quando tutto sembra ormai perduto, chiedere aiuto al cielo può cambiare la vita per sempre. E in questo caso ha cambiato anche la vita del suo figlioletto.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

LEGGI ANCHE:Sembra una persona normale ma fa “miracoli”: ha già salvato 5 vite

Tags:
incidentemammaneonatosalvataggio
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni