Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 30 Luglio |
San Pietro Crisologo
home iconNews
line break icon

5 cose che i terapeuti vorrebbero che i pazienti sapessero prima di iniziare la terapia

Shutterstock/ESB Professional

William McKenna, MS - pubblicato il 14/10/16

Cosa sapere per trarre il massimo profitto dalla consulenza

La gente mi chiede sempre cosa si dovrebbe aspettare dalla terapia. “Il terapeuta avrà un divano di pelle su cui mi dovrò stendere?”, “Mi darà saggi consigli che cambieranno la mia vita?”, “Mi dirà che è tutta colpa di mio marito?” Considerando domande di questo tipo, ho pensato che sarebbe stato utile affrontare cinque cose che i terapeuti vorrebbero che i loro pazienti sapessero prima di iniziare la terapia.

1. Il mio compito non è quello di risolvere la tua vita

Spesso i pazienti entrano nello studio, dicono al terapeuta cosa li infastidisce e poi restano sbalorditi quando il terapeuta dice che il suo compito non è quello di “risolvere” la vita del paziente. Il terapeuta è lì per aiutare a guidare il paziente nell’autotrasformazione e per offrire sostegno nel corso del processo della terapia. Andare da un terapeuta è radicalmente diverso dall’andare dal medico. Noi non possiamo prescrivere medicinali che elimineranno tutte le vostre sfide, e a volte non siamo sicuri di cosa sia esattamente a provocare il problema. La nostra cultura, purtroppo, si aspetta una soluzione per ogni problema e un rimedio rapido per qualsiasi dolore. I terapeuti esperti vi diranno che non cercano di alleviare immediatamente il dolore perché a volte non c’è rimedio. A quel punto, cercano di guidare i pazienti a capire meglio come rapportarsi a situazioni che potrebbero non avere soluzione.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
psicologiaterapia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni