Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 24 Novembre |
Santi Andrea Dung Lac e 116 compagni
home iconNews
line break icon

Quando ansia e preoccupazione possono diventare un "peccato"

PKpix

Adenilton Turquete - pubblicato il 11/10/16

Una persona con la mente divisa tra il successo e il fallimento fallirà sicuramente. Una mente divisa non raggiunge le sue mete, perché è sempre rosa dal dubbio.

La mente divisa è la sfiducia nei confronti di se stessi, è sentirsi incapaci anche quando si è pienamente qualificati a svolgere un certo compito. San Giacomo parla dello stato infelice della persona che ha la mente divisa, che definisce “un uomo che ha l’animo oscillante e instabile in tutte le sue azioni” (Giacomo 1, 8).

L’uomo non risoluto, dall’animo diviso, è incostante in tutto ciò che fa. È incostante nelle sue emozioni. È instabile nelle sue decisioni. È instabile nei suoi giudizi.

La preoccupazione è PECCATO

Preoccupandosi, la persona accusa Dio di falsità.

La Parola di Dio dice: “Sappiamo che tutto concorre al bene di coloro che amano Dio, che sono stati chiamati secondo il suo disegno” (Romani 8, 28).

La preoccupazione dice: “Tu menti, o Dio!”

La Parola di Dio dice: “Ha fatto bene ogni cosa” (Marco 7, 37).

La preoccupazione dice: “Tu menti, o Dio!”

La Parola di Dio dice: “Tutto posso in colui che mi dà la forza” (Filippesi 4, 13).

La preoccupazione dice: “Tu menti, o Dio!”

La Parola di Dio dice: “Non affannatevi di quello che mangerete o berrete, e neanche per il vostro corpo, di quello che indosserete… il Padre vostro celeste infatti sa che ne avete bisogno” (Matteo 6,25a, 32b).

La preoccupazione dice: “Tu menti, o Dio!”

La preoccupazione è un’ipocrisia, perché professa fede in Dio e allo stesso tempo attacca la sua fedeltà.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
ansiapreghierapreoccupazionesperanza
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
KSIĄDZ PRZY OŁTARZU
Padre Bruno Esposito, OP
Breve ‘Vademecum’ per la nuova edizione del M...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
TEENAGER
Tom Hoopes
I 7 doni dello Spirito Santo rispondono a 7 n...
Giovanni Marcotullio
Vi spieghiamo perché la Messa comincia con il...
CARLO ACUTIS MIRACOLI EUCARISTICI
VatiVision
Carlo Acutis: il documentario sulla mostra su...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni