Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 10 Maggio |
San Damiaan (Jozef) de Veuster
home iconChiesa
line break icon

5 cose che Cristo ci ha insegnato coi suoi gesti e col suo corpo

Flickr.com/ Creative Commons/ © Quinn Dombrowski

Catholic Link - pubblicato il 15/09/16

5 cose che Cristo ci ha insegnato coi suoi gesti e col suo corpo

1. Ad accogliere con tutto il proprio essere (incluso il corpo)

ezgif-78550916

Avete sicuramente sentito che mentre state ascoltando qualcuno non è una buona idea stare con le braccia e le gambe incrociate perché il messaggio che si invia è di negazione e rifiuto nei confronti di quello che si sta ricevendo. Pensate a quale atteggiamento corporeo avevate durante l’ultima omelia che avete ascoltato a Messa, nella riflessione che avete ascoltato nel vostro gruppo o nella vostra comunità o quando avete parlato di qualcosa di importante con un amico. Credete di poter comunicare reverenza, amore e attenzione o disinteresse e noia?


2. A essere sinceri con le espressioni del volto

ezgif-801677124

A mo’ di testimonianza personale: ho scoperto che mentre ascoltavo le conferenze e gli interventi più importanti della mia vita (quelli che mi hanno colpito per il meraviglioso contenuto e per il carisma dell’oratore) avevo un viso serio e inespressivo che non dimostrava quanto fossi emozionato. In sé non c’è niente di male, ma molte volte dobbiamo accogliere i nostri amici e i nostri cari in momenti difficili e altrettante volte ci vengono affidati progetti e lavori importanti. In qualunque di queste circostanze non sempre la nostra espressione riesce a comunicare ciò che sta accadendo nel nostro cuore. Come esprimere amore come cristiani senza dirlo? Che faccia avrà fatto Gesù per far sentire perdonata e salvata tanta gente?


3. A imparare che il nostro modo di vestire riflette chi siamo

ezgif-181559241

Ogni volta che in parrocchia c’è qualche celebrazione importante, i giovani mi chiedono come devono andare vestiti. Ovviamente non possono andare in calzoncini corti e maglietta, ma nemmeno in smoking. La mia risposta è sempre: “Immagina di andare a conoscere i tuoi suoceri perché ti hanno invitato a pranzo la domenica”. Ci sono due possibilità: il tuo modo di vestire si adatta alla situazione (il che è caldamente raccomandato) o il tuo modo di vestire invita a che la situazione si adatti a te.

Essere prudenti e adeguati è fondamentale, non per risultare graditi ed essere ipocriti, ma per rispetto e carità nei confronti degli altri. Non è questione di avere vestiti belli e costosi, ma di adattarsi alla situazione. È poco probabile che Gesù, anche se semplice (non aveva neanche un posto su cui poggiare la testa), fosse vestito in modo trascurato, visto che sapeva di essere un personaggio pubblico. Non si tratta di sentirsi obbligati o meno a vestire in un modo o nell’altro, ma del fatto che gli abiti che indosso dicono qualcosa di me.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
comunicazionecorpogestigesù cristo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
Gelsomino Del Guercio
Gesù e la lettura del Vangelo. Così Celentano “converteR...
4
TAMING TRIPLETS
Annalisa Teggi
Resta incinta mentre era già incinta: sono nate 3 bimbe e stanno ...
5
Mar Dorrio
Come trarre profitto spirituale dai momenti negativi?
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni