Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

L’emozionante storia di un abbraccio tra fratelli che si ripeterà nell’eternità

Família Buchmeyer - Facebook
Condividi

“Il nostro piccolo è stato richiamato da Gesù a casa”

Una fotografia ha commosso la rete nell’ultima settimana: i gemellini Hawk e Mason Buchmeyer si “incontrano di nuovo” undici giorni dopo la nascita e… si abbracciano!

Il 18 agosto Mason è nato sano, mentre Hawk è venuto al mondo con una malattia rarissima che non gli ha permesso di uscire dall’ospedale. Aveva un’ernia diaframmatica congenita. È stato solo 11 giorni dopo la nascita che i gemelli sono stati “ripresentati” e fotografati.

“Questa fotografia è stata scattata 11 giorni dopo la loro nascita. È stata la prima volta in cui si sono toccati, e quando Mason ha sentito Hawk ha tentato di allungare il braccio e ha fatto un gran sorriso! Pensiamo che sia il momento che tutti coloro che stanno tifando per il nostro piccolo vedano questa foto”, hanno scritto i genitori, Tommy e Brandy Buchmeyer, su una pagina di Facebook creata per chiedere le preghiere e il sostegno di familiari e amici e per tenerli informati sulle condizioni di salute dei bambini.

Questo martedì sera, la pagina ha divulgato un ultimo appello chiedendo “più preghiere che mai”. Meno di 24 ore dopo, però, è giunta la triste notizia: Hawk era morto all’alba.

I genitori, che hanno chiesto a tutti un po’ di tempo per riprendersi, hanno scritto con semplicità a chi li accompagnava: “I nostri cuori si sono rattristati questa mattina perché il nostro piccolo è stato richiamato da Gesù a casa. Se n’è andato in pace e sappiamo che non soffre più”.

Nella brevità di questo messaggio resta, nella penombra della tristezza umana, una fiamma di fede che illuminerà per sempre la loro vita e quella di Mason: Hawk è tornato a casa, in pace. Ora è da Gesù che riceve abbracci e sorrisi. E un giorno l’abbraccio e il sorriso di questo nuovo incontro saranno ancora quello dei genitori e del fratellino e per tutta l’eternità!

 Il piccolo Hawk

[Traduzione dal portoghese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.