Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 27 Settembre |
San Vincenzo de Paoli
home iconSpiritualità
line break icon

Quando la morte porta vita: storia delle Missioni nate da un lutto in famiglia

Supplied Photo

Judy Landrieu Klein - pubblicato il 12/08/16

Con un radicale salto di fede, i Mitchell hanno stipato i propri averi in 12 valigie e si sono trasferiti nell'area più povera del Costa Rica

“Sono andata nella giungla pensando che avrei sofferto, ma Dio mi ha portato qui per guarire”, ha affermato l’autrice e missionaria a tempo pieno Colleen C. Mitchell seduta su uno sgabello della mia cucina mentre mi guardava cucinare. Colleen ed io ci eravamo incontrate solo una settimana prima a un Catholic Trade Show a Chicago, ma quando ho saputo che era originaria di New Orleans e sarebbe venuta nella nostra città dopo una settimana ho insistito perché ci incontrassimo. Durante il nostro incontro, Colleen ha parlato apertamente della sua storia di dolore e di come questa abbia portato lei e i suoi familiari in una foresta del Costa Rica per servire come missionari prendendosi cura delle necessità spirituali e materiali delle popolazioni indigene cabécares.

L’avventura della famiglia è iniziato nel 2009, quando Colleen, suo marito Greg e i loro sei figli maschi conducevano una vita normale e felice facendo studiare i propri figli a casa. In quella che ha definito “una perfetta giornata di studi domestici” ha fatto improvvisamente irruzione la tragedia quando Colleen ha trovato il suo bambino di tre mesi, Bryce, privo di reazioni nella sua culla a causa della sindrome della morte improvvisa del lattante (SIDS). In un breve arco di tempo, la coppia ha perso altri quattro figli per aborto, il che l’ha distrutta e cambiata irrevocabilmente.

Poco dopo la morte di Bryce, Greg ha deciso di istituire un’organizzazione non-profit in nome del figlio per diffondere il Vangelo. “Non posso dire di essermi opposta all’idea”, ha scritto Colleen nel suo nuovo libro, derivato dal suo dolore e intitolato Who Does He Say You Are: Women Transformed by Christ in the Gospels, “ma non capivo come poter offrire il tuo cuore quando ne tieni i cocci tra le mani sanguinanti”.

LEGGI ANCHE:Conosci la tua missione? E la tua tentazione principale?

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
famigliamissionimortevangelo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
SHEPHERDS
José Miguel Carrera
Il dolore dei genitori per i figli che non vogliono più sapere ni...
2
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
3
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa contro la Chiesa “parallela” in cui si bestemmia l’azione...
4
SLEEPING
Cecilia Pigg
7 modi in cui i santi possono aiutarvi a dormire meglio di notte
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Couple, Sleep, Snoring, Night
Cecilia Pigg
Trucchetti dei santi per dormire bene
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni