Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!
Aleteia

Un’incisione di Dürer ritrovata in un mercato delle pulci francese

AFP PHOTO - STAATSGALERIE STUTTGART
Condividi

Un archeologo francese in pensione l’ha scoperta in un piccolo mercato delle pulci a Sarrebourg

All’inizio di questo mese di agosto, il museo di Stoccarda ha ricevuto un nuovo pezzo per la sua collezione: un’incisione di Albrecht Dürer in cui si vede la Vergine Maria che tiene in braccio il Bambino Gesù incoronata da un angelo.

 L'incisione era andata perduta dopo la II Guerra Mondiale ed è stata avvolta nella carta per decenni.
L'incisione era andata perduta dopo la II Guerra Mondiale ed è stata avvolta nella carta per decenni.

Secondo la nota pubblicata dal The Guardian, Annette Frankenberger, un’esperta del museo, ha assicurato che l’incisione risale al 1520 ed è in ottime condizioni, il che è sorprendente, considerando non solo la sua antichità, ma anche il fatto che è stata ritrovata per caso da un archeologo francese che stava passeggiando in un mercato delle pulci di Sarrebourg, nell’ovest della Francia, e l’ha comprata per pochi euro prima di donarla al museo, rendendosi conto che sul retro aveva il sigillo di questa istituzione.

Nota dell’editore: I mercati delle pulci sono mercatini in cui si vendono antichità, spesso resti di patrimoni familiari di cui i proprietari si sono liberati. Visto il cattivo stato di conservazione di gran parte degli oggetti, spesso sono pieni di pulci, da cui il nome.

L’incisione era andata perduta dopo la II Guerra Mondiale ed è rimasta avvolta nella carta per vari decenni. Prima di finire al mercatino era appartenuta al sindaco di Sarrebourg.

Il museo sta ancora considerando quale possa essere il modo migliore di esporre l’incisione, già aggiunta di nuovo alla sua collezione permanente.

 

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

LEGGI ANCHE: La bellezza divina vista da van Gogh e Chagall

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni