Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Qual è la differenza tra cattolico e cristiano?

AFP PHOTO/ LAKRUWAN WANNIARACHCHI
Sri Lankan Christian devotees take part in the annual Way of the Cross ritual, which symbolises the final journey of Jesus Christ before he was crucified, during a Good Friday service in Colombo on April 18, 2014. Christians account for around six percent of Sri Lanka's 20 million population. AFP PHOTO/ LAKRUWAN WANNIARACHCHI
Condividi

Il cristiano è colui che ha Cristo come Signore

Nella Bibbia non appare neanche l’espressione “Chiesa cristiana”, e se l’aspetto importante è che il nome figuri nella Bibbia, allora sarebbe scorretto anche definirla “cristiana”. Ma non è scorretto. È corretto definire la Chiesa cristiana e/o cattolica.

Come va bene chiamare la Chiesa “cristiana” perché i suoi membri sono seguaci di Cristo, è anche corretto chiamare la Chiesa “cattolica” perché accoglie al suo interno tutti i seguaci di Cristo di tutti i tempi e i luoghi.

Cristo “ha costituito sulla terra” una sola Chiesa, e l’ha istituita fin dalle origini come “assemblea visibile e comunità spirituale” (Lumen gentium, 8,1). “Questa Chiesa, in questo mondo costituita e organizzata come società, sussiste nella Chiesa cattolica, governata dal successore di Pietro e dai vescovi in comunione con lui” (LG, 8,2).

Cosa significa la parola “sussiste”? Questa espressione indica la piena identità tra la Chiesa di Cristo e la Chiesa cattolica. La Chiesa continuerà ad esistere nel tempo e solo in essa sono rimasti e rimarranno tutti gli elementi istituiti da Cristo stesso (Unitatis redintegratio, 3).

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

LEGGI ANCHE: Perché sono felice di essere cattolico

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni