Aleteia
giovedì 22 Ottobre |
San Giovanni Paolo II
Chiesa

Lombardi: “Nessun allarme terrorismo per la Gmg”

Emanuela DE MEO/CPP/CIRIC

Vatican Insider - pubblicato il 23/07/16

«Non risulta che in Polonia – dove dal 27 al 31 luglio si svolgerà la Giornata mondiale della Gioventù con Papa Francesco – ci siano preoccupazioni o allarmi particolari; ci sono la serietà e la capacità di gestire le normali misure di sicurezza». È quanto assicura padre Federico Lombardi, portavoce del Vaticano, dopo l’atto di terrorismo di ieri in Germania, a Monaco di Baviera.

A Radio Vaticana, padre Lombardi ricorda che in Polonia «recentemente c’è stato il vertice della Nato, che si è svolto in modo assolutamente sereno. Quindi, anche per quanto riguarda la Gmg, con la giusta responsabilità delle autorità e di tutte le persone preposte, noi andiamo avanti con grande tranquillità e serenità, con la sicurezza che sarà una grande e bella festa».

Il portavoce del Vaticano riferisce che «non ci sono gruppi che si siano ritirati ma, anzi, stanno incominciando ad arrivare tutti con grande entusiasmo e grande tranquillità. Quindi, credo che sia giusto andare avanti con molta fiducia: sarà una bella festa dei giovani con il Papa, nella fede».

L’emittente vaticana ha intervistato sui fatti di Monaco anche il cardinale Jean Louis Tauran, presidente del Pontificio Consiglio per il dialogo interreligioso. Secondo il porporato per sconfiggere il terrorismo e la sua scia di morte e di odio, «siamo “condannati” al dialogo, perché non c’è altra soluzione: o il dialogo o il confronto».

«Eventi di questo tipo – osserva – non possono non suscitare domande fondamentali sul senso della nostra vita: l’uomo è forse fatto per la morte?». Infatti, sottolinea il porporato, «adesso la morte è in agguato ogni giorno, usciamo di casa ma non sappiamo se ci torneremo e credo che questa sensazione sia estremamente inquietante per la gente. È necessario elaborare una nuova filosofia dell’incontro. Non si potrà essere felici gli uni senza gli altri e ancor meno gli uni contro gli altri. La persona diversa da me, che pratica un’altra religione, non è un nemico: siamo tutti creature di Dio, siamo l’umanità».

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
gmg cracovia 2016terrorismo
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle pa...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
PADRE PIO
Philip Kosloski
Quando Padre Pio pregava per qualcuno recitav...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Domitille Farret d'Astiès
10 perle spirituali di Carlo Acutis
ST JOSEPH,THE WORKER CARPENTER, JESUS,CHILDHOOD OF CHRIST
Philip Kosloski
L'antica preghiera a San Giuseppe che non ha ...
DISNEY, CARTOONS
Annalisa Teggi
Arriva il bollino rosso per Dumbo, gli Aristo...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni