Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 28 Gennaio |
San Tommaso d'Aquino
home iconArte e Viaggi
line break icon

La classifica delle 4 Porte Sante di Roma nell'anno del Giubileo della Misericordia

VINCENZO PINTO/AFP/Getty Images

Pope Francis opens a "Holy Door" at St Peter's basilica to mark the start of the Jubilee Year of Mercy, on December 8, 2015 in Vatican. In Catholic tradition, the opening of "Holy Doors" in Rome symbolises an invitation from the Church to believers to enter into a renewed relationship with God. AFP PHOTO / VINCENZO PINTO / AFP / VINCENZO PINTO (Photo credit should read VINCENZO PINTO/AFP/Getty Images)

Elizabeth Lev - pubblicato il 18/07/16

holy-doors-st-peters-2016-e1468624936267

1) San Pietro

Nonostante la folla, le misure di sicurezza e la “registrazione dei pellegrini”, l’esperienza della Porta Santa di San Pietro è imbattibile. I pellegrini che si sono registrati iniziano il percorso a Castel Sant’Angelo e ricevono una croce del Giubileo da portare mentre percorrono Via della Conciliazione. Ricevono anche preghiere da recitare e la lista delle condizioni per ricevere l’indulgenza. A volte singoli pellegrini si mescolano ai gruppi organizzati e si può vedere il senso dell’ecclesia, la convocazione delle persone. Il sistema di sicurezza permette un ingresso relativamente rapido, ma il “traffico” alla Porta Santa è notevole (con l’intersezione dei turisti che vengono dai Musei Vaticani), anche se i volontari aprono la strada ai pellegrini. Niento foto a questa porta (non è un’occasione per “selfie” devoti, se capite cosa intendo) e niente decorazione, ma non si può perdere. Sorprendentemente, si tratta delle porte più piccole della facciata, ma sono una splendida opera bronzea del 1949 di Vico Consorti. Quando si entra, al livello degli occhi del pellegrino ci sono immagini di perdono: la donna che ha lavato i piedi di Gesù con le proprie lacrime, Gesù che dice a Pietro che deve perdonare “non fino a sette volte, ma fino a settanta volte sette”, Pietro che chiede perdono per il suo tradimento e la crocifissione di Cristo. Si cammina attraverso queste illustrazioni della redenzione e si viene subito confrontati con l’alto costo della nostra salvezza nella Pietà di Michelangelo, situata accanto alla Porta Santa. Mentre osserviamo il corpo senza vita di Cristo, Michelangelo attira la nostra attenzione su Maria come nostra guida. Lo scultore ci mostra l’incrollabile fiducia in Dio di Maria, solenne ma calma, che continua ad abbracciare la volontà divina anche nel momento più oscuro. È il faro a cui dobbiamo guardare di fronte alle sfide.

San Pietro ha talmente tanti confessori che alcuni si sono collocati nei punti con maggiore traffico turistico. Si può pregare anche sulla tomba di San Giovanni Paolo II, che ha guidato il mondo nell’ultimo grande Giubileo. Non perdetela!

Se doveste decidere di fare un vostro studio personale sulle Porte Sante, ricordate che potete ricevere un’indulgenza non solo per voi, ma anche per i defunti, quindi non dimenticate amici e familiari, e magari offrite un’indulgenza o due per le vittime della violenza insensata che non avranno mai la possibilità di vedere una Porta Santa.

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
anno della misericordiagiubileo della misericordiamisericordiae vultusporta santaroma
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
4
Claudia Koll Vieni da me Rai1
Silvia Lucchetti
Claudia Koll: ho pregato tanto per mio figlio malato e ho ricevut...
5
WOMAN,OUTSIDE,BORED
Gelsomino Del Guercio
Soffri di accidia? Scoprilo e segui i rimedi di un monaco del IV ...
6
BRUISED CORTO ANIMATO ROK WON HWANG
Catholic Link
Corto animato: abbracciami, Signore, perché nel dolore voglio rif...
7
messe avec masques
Lucandrea Massaro
Cambia di nuovo il Rito della pace durante la Messa
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni