Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Il piede di Maria Maddalena è a Roma?

Ma. Paola Daud
Condividi

Scopri da dove proviene la singolare tradizione di dipingere e colorare le uova di Pasqua

Tra i tanti tesori nascosti di Roma, nella Basilica di San Giovanni Battista dei Fiorentini possiamo trovare una reliquia molto particolare: i resti ossei del piede della “grande convertita”, santa Maria Maddalena.

Come è arrivato il piede di Maria di Magdala a Roma? Per rispondere a questa domanda bisogna prima fare un po’ di storia. Dopo la morte della santa nella sua casa di Efeso, il luogo è diventato prima la sua tomba e poi il suo santuario.

mm

Nell’886 l’imperatore bizantino Leone VI ha fatto trasportare il suo corpo a Costantinopoli.

Agni dopo, il re di Gerusalemme ha concesso il corpo al re di Francia. Al suo passaggio per Roma, prima di consegnare il corpo a destinazione, fu prelevato il piede che entrò per primo nel sepolcro dove Cristo era resuscitato, che fu poi posto in una cappella all’entrata di Ponte Sant’Angelo.

Così facendo, il piede era l’ultima reliquia che i pellegrini dovevano visitare prima di raggiungere la tomba di San Pietro.

Nel corso del tempo la reliquia, custodita in un elegante reliquiario d’argento, cadde nell’oblio. Per poi venire trasferita nel 2012, con una processione solenne, presso la Basilica di San Giovanni Battista dei Fiorentini.

DSC_0346

In questa basilica possiamo trovare altre grandi ricchezze cristiane. Il tempio è un vero museo di arte barocca con opere di Bernini, Michelangelo, Della Porta e Borromini, soltanto per citarne alcuni.

Quest’ultimo artista ha lasciata incompiuta l’abside a causa di una grave malattia che lo ha portato a una disperazione tale da suicidarsi con una spada. Prima di morire si pentì religiosamente di questo gesto estremo. I suoi resti sono stati posti nella stessa basilica.

altar
organo

Nella Basilica di San Giovanni Battista dei Fiorentini possiamo ancora trovare, un po’ nascosta a destra di una cappella realizzata in suo onore, la prima immagine a Roma del Gesù della Divina Misericordia, per visitare la quale in questo anno giubilare della Misericordia la basilica resta aperta più a lungo durante il giorno.

divina misericordia

Per finire voglio condividere una tradizione su Maria Maddalena, che forse non conoscete e che risale a un aneddoto sulla santa, quella delle uova di Pasqua.

Si dice che, invitata a un banchetto dall’imperatore Tiberio, Maria Maddalena abbia esclamato, reggendo un uovo di gallina: “Cristo è risorto!” L’imperatore iniziò a ridere dicendo che c’erano le stesse probabilità che l’uovo diventasse improvvisamente rosso.

Prima che potesse finire di parlare, l’uovo diventò davvero rosso. Da allora i cristiani ortodossi, nel periodo pasquale, dipingono le uova, una tradizione che si è diffusa a livello mondiale fino ai giorni nostri.

B30086

La festa di Santa Maria Maddalena è il 22 luglio.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Valerio Evangelista]
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni