Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Le 6 frasi da non dire a chi soffre di depressione

Antonio Guillem
Condividi

È molto importante essere cauti quando si dice qualcosa a chi sta attraversando una crisi depressiva

di Carolina Santos

Ho deciso di scrivere sulle principali cose che la gente dice a chi soffre di depressione. Cose buone? Niente affatto. Sono frasi che mi irritano in modo particolare e che, invece di aiutare, tendono ad affossarmi ulteriormente, consolidando sempre più i miei sentimenti negativi nei confronti di me stessa e della mia vita.

Non giudico chi non comprende la malattia, dal momento che soltanto chi prova questo dolore è in grado di comprenderla. Ma voglio mettere enfasi sull’importanza di essere cauti su quello che viene detto a qualcuno che è in crisi.

Io stessa mi sono sentita dire “non sai come vivere” da un amico caro, e questo non ha fatto altro che turbarmi di più e spingermi ulteriormente a farla finita, perché ero infatti convinta che non fossi capace di nulla, che fossi semplicemente un errore e che non sarei mai dovuta nascere.

Fortunatamente oggi non mi sento più così e riconosco di essere stata ingannata. E spero che anche voi possiate un giorno superare tutto questo, come ho fatto io (QUI invece vi consigliamo 9 modi per aiutare un vostro amico che soffre di depressione).

1. “Ci sono persone che stanno peggio di te”

Credo che questa sia la peggiore di tutte, l’ho sentita innumerevoli volte. L’intenzione è di far vedere il buono che c’è nella vita dell’altro e fargli comprendere che ci sono persone in situazioni molto peggiori. Ma con chi ha la depressione si ottiene l’effetto opposto; ci si sente infatti peggio, perché dilaniati dal senso di colpa di soffrire per la propria vita quando ci sono persone che soffrono di più, per ragioni differenti.

2. “È tutto nella tua testa”

Di solito questa frase viene accompagnata da un “devi dominare i tuoi pensieri”. Come se questo, da solo, potesse eliminare il nostro desiderio di scomparire dalla faccia della terra. Il dolore che prova un individuo affetto da depressione è peggiore del dolore fisico di un taglio sulla pelle. Quindi mai dire che c’è soltanto qualcosa nella testa di una persona, perché questa avrà la percezione che i propri sentimenti sono disprezzati, sentendosi sempre peggio.

LEGGI ANCHE: 8 sintomi fisici della depressione

 

3. “Vuoi solo attirare attenzione”

Se volessimo attirare l’attenzione, perché dover soffrire? In nessun caso chi soffre di depressione desidera richiamare l’attenzione degli altri. Al contrario, la sua tendenza è di isolarsi sempre di più. I suoi atteggiamenti dimostrano che ha bisogno di aiuto ed è questo che dobbiamo fare: offrire aiuto.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni