Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 16 Aprile |
Santa Bernadette Soubirous
home iconApprofondimenti
line break icon

Lettera al figlio di Vendola: “la Speranza non lasciartela strappare, da nessuno”

Pixabay.com/Public Domain

Maria Rachele Ruiu - pubblicato il 02/03/16


Ti guardo e spero che questa croce a cui sei stato inchiodato, possa brillare di senso. Ti guardo e spero, Tobia Antonio, di essere meritevole di aiutarti a portare questa Croce; ti guardo e spero che i nostri figli e i nostri nipoti, ti sostengano. Siano capaci. Ti guardo e spero in tanti Cirenei. E piango nel saperti lì. Sanguinante.

Io ci proverò, Tobia Antonio, a ricordarmi tutti i giorni, che questa “guerra” se è “guerra” non è “guerra” a tuo padre e al suo compagno.

Io ci proverò, Tobia Antonio, a ricordarmi, tutti i giorni, che questa “guerra” se è “guerra” non è “guerra” a tua madre.

Io ci proverò, Tobia Antonio, a ricordarmi, tutti i giorni, che questa “guerra” se è “guerra” non è contro gli uomini, ma contro questa pappuglia antropologica che oggi ha permesso che a te venisse negato lo sguardo della mamma, a tua madre che le venisse negato il tuo odore, a tuo padre e al suo compagno che gli venisse negata la felicità, ai tuoi fratellini, quelli viventi, una fratello con cui crescere, ai tuoi fratellini, quelli che sono morti perché non selezionati, che gli venisse negata la luce, il verde dell’erba in estate, e l’azzurro del cielo.

Io ci proverò Tobia Antonio a ricordarmelo tutti i giorni che l’uomo è più il Bene che desidera che il Male che compie, e ci proverò mentre continuerò, insieme agli altri, a lottare perché questo inganno sia svelato. E fermato.

Ci proverò a far splendere nei nostri occhi sempre l’Amore per la Vita, mai disprezzo. Proverò a esprimere la rabbia che mi nasce verso le pratiche barbare che stanno provando ad edulcorare, ma mai disprezzo verso chi le compie. Se sarà necessario continuerò a frappormi, quanto devo, come posso, quanto posso tra l’Uomo e queste pratiche, ma mai permetterò, quanto devo, come posso, quanto posso, che venga toccato anche un solo capello a chi le sfrutta.

Proverò a non farmi ingannare anche io: decisa continuerò la battaglia, mai contro le persone, ma la continuerò, perché non si possa ripetere questa ingiustizia.

Ci provo Tobia Antonio, ci proverò. Anche se questo sentimento di amarezza mi toglie il respiro. Anche quando me lo toglierà domani. Anche se dovrò urlare più forte, proverò a non farmi sopraffare.

Proverò e cercherò quello sguardo di misericordia che insieme alla Verità, dà senso. Di Luce.

Non contro di te, non contro tua madre, ma neanche contro tuo padre e il suo compagno, ma contro il Falso, contro le Bugie, le menzogne con cui sembra che ci si siamo rincoglioniti.

Continuerò a gridarlo dai tetti che il desiderio di un adulto non può asfaltare il diritto di un bambino.

Continuerò a gridarlo dai tetti che ogni bambino ha diritto alla mamma e il papà. Il diritto di godere della complementarietà del maschile e femminile.

Continuerò a gridarlo dai tetti che i bambini non si comprano, né si regalano. Continuerò a gridarlo dai tetti che stiamo sbagliando tutto.

Continuerà a gridalo dai tetti: difendiamo gli unici che non trovano voce in capitolo e che subiscono tutto ciò: difendiamo i nostri figli!

E ti aspetto, lascio qui accanto un posto per te, accanto a tutti quei bambini, ora adulti, a cui hanno negato la mamma o il papà, e che per difenderti, sono già accanto a me, con la loro ferita.

Ti bacio, ti stringo, ti coccolo, e ti penso. Veramente. Tutte le Notti.

Perdonami, per non aver gridato abbastanza forte, in tempo, perdonami per non essere stata abbastanza Luce.

———
Maria Rachele Ruiu è responsabile dei circoli territoriali di “Generazione Famiglia” e membro fondatore del Comitato promotore del Family Day “Difendiamo i Nostri figli”.

QUI IL LINK AL POST ORIGINALE

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
famigliamisericordianichi vendolautero in affitto
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
2
AUGUSTINE;
Aleteia Brasil
8 grandi santi che soffrivano di depressione ma non si sono mai a...
3
WIND COUPLE
Catholic Link
7 qualità per scegliere il partner secondo la Bibbia
4
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di Dio con questa preghi...
5
FEMALE DOCTOR,
La Croce - Quotidiano
Atea e obiettrice di coscienza da 10 anni: “non ce la facev...
6
Lucandrea Massaro
“Cosa succede se un prete si innamora?”
7
MIGRANT
Jesús V. Picón
Il bambino perduto nel deserto ci invita a riflettere
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni