Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 30 Novembre |
Sant'Andrea
home iconArte e Viaggi
line break icon

Dal rock al gregoriano. La storia di fra Claudio Canali

© Biglietto Per l'Inferno

Una casa sulla roccia - pubblicato il 28/01/16

Il particolare percorso di vita di Claudio Canali, da storico vocalist e front man del “Biglietto per l’Inferno” a frate benedettino dell’eremo di Municciano, è stato raccontato nel programma televisivo religioso di Rai 1, “A sua immagine”, nella puntata di sabato 12 giugno 2010. Titolo della puntata a lui dedicata: “Preghiera, rock e gregoriano”. Negli anni 70 per “Il Biglietto per l’inferno”, ha scritto canzoni profonde che affrontano temi delicati. “Anche se con qualche errore teologico – dice a proposito della sua vecchia band – eravamo sulla retta via”.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=RToEdid501g%5D

Claudio Canali resta l’anima spirituale della band lecchese che recentemente si è ricostituita, in veste folk-rock, come “Biglietto per l’Inferno.Folk“; continua a suonare il flauto nell’Ave Verum Corpus di Mozart ed a comporre musica religiosa. “L’inno dell’Oblato” è la sua ultima composizione (suoi testo e musica)… la sua storia, la sua vita, il suo bisogno di Dio… a proposito del brano, in tv ricorda il passaggio dal «Biglietto per l’Inferno ad un ascolto per il Paradiso».

«Quella del disco è la mia storia, quella di un uomo in cerca di Dio», è così che Fra Claudio spiega il suo percorso musicale al conduttore Rosario Carello. Oggi intona la sua voce nei canti gregoriani e parla di Dio ad artisti, che lo cercano e giovani interessati: «Loro mi parlano di musica e io di Dio. Purtroppo alcuni non capiscono, altri invece si sono aperti al messaggio e hanno iniziato addirittura un cammino di fede». E del “Biglietto” dice: «Anche se con qualche errore teologico eravamo sulla retta via».

«Dopo essere stato anche in India, dopo le rovine del rock, c’è stata l’immagine della Madonna ed il desiderio di una Comunità dove togliermi dal mondo» – racconta nella trasmissione -. Prima Are Krishna poi frate, con la devozione per la Madonna di San Martino.

QUI L’ARTICOLO ORIGINALE

Tags:
canto gregorianomusica rocktestimonianze di vita e di fede
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Giovanni Marcotullio
“Kyrie eleison” e non “Signore, pietà”
Jesús V. Picón
Sacerdote con un cancro terminale: perde gli ...
CHRISTMAS MASS
Gelsomino Del Guercio
Messa di Natale anticipata: dopo il governo, ...
Aleteia
Foto incredibili di santa Teresa di Lisieux s...
MEDALLA MILAGROSA
Corazones.org
Pregate oggi la Madonna della Medaglia Miraco...
Philip Kosloski
A cosa somiglia davvero il Paradiso secondo s...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni