Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 15 Giugno |
Sant'Eliseo
home iconStorie
line break icon

“Obi-Wan Kenobi” e il miracolo che lo ha spinto alla conversione

starwarsalways.wordpress.com

Aciprensa - pubblicato il 15/12/15

Sir Alec Guinness è stato uno degli attori più noti del XX secolo. Anche se nel corso della sua vita ha recitato in molti film e ha vinto numerosi premi, è conosciuto a livello mondiale per aver interpretato il personaggio di Obi-Wan Kenobi nella trilogia originale di Guerre Stellari. Quello che molti non sanno è che a 42 anni si è convertito al cattolicesimo, in parte per via di un fatto miracoloso.

Guinness è nato nel 1914 a Londra in una famiglia problematica. Non ha mai conosciuto il padre ed è cresciuto in povertà. Pur avendo ricevuto la Cresima nella Chiesa anglicana a 16 anni, non era certo di quello che pensava davvero della religione. Poi è passato alla fede presbiteriana, all’ateismo, al marxismo e al buddismo, e da tipico inglese dell’inizio del XX secolo non aveva alcun interesse per il cattolicesimo.

Mentre faceva le prove per l’Amleto, un sacerdote anglicano gli si è avvicinato e gli ha spiegato che faceva male il segno della croce, mostrandogli il modo corretto. Questo incontro ha avuto un impatto spirituale sull’attore, che ha recuperato un certo interesse per l’anglicanesimo.

Si è sentito più attirato dalla fede anglicana durante la II Guerra Mondiale, ma nel 1954, a 40 anni, un’altra esperienza lo ha portato a prendere in considerazione il cattolicesimo.

Si trovava in Francia per lavorare al film Padre Brown, basato sul famoso sacerdote che risolveva i delitti ideato dallo scrittore cattolico britannico G.K. Chesterton. Era il protagonista e andava vestito da sacerdote cattolico. Mentre camminava per strada, un bambino del luogo lo ha confuso con un vero sacerdote. È corso verso di lui, ha preso la sua mano con fiducia e si è messo ad accompagnarlo.

La fiducia e l’affetto del bambino per i sacerdoti cattolici hanno avuto un profondo impatto sull’attore, che ha iniziato a pensare seriamente al cattolicesimo.

Una volta ha detto di quell’esperienza: “Mentre continuavo la mia passeggiata, ho pensato che una Chiesa che poteva ispirare tanta fiducia in un bambino, facendo sì che i sacerdoti, seppur sconosciuti, fossero di così facile accesso, non poteva essere tanto brutta come spesso veniva presentata. Ho iniziato ad allontanarmi dai vecchi preconcetti che avevo imparato e assorbito”.

Poco dopo, suo figlio Matthew ha contratto la poliomielite e sembrava essere vicino alla morte. Disperato e in cerca di aiuto, Guinness ha iniziato ad andare in una chiesa cattolica locale per pregare.

Ha fatto allora un patto con Dio: se Matthew fosse guarito si sarebbe convertito al cattolicesimo.

Contro tutte le aspettative, il figlio si è ripreso. È stato allora che Guinness e sua moglie lo hanno iscritto a una scuola gesuita. Qualche anno dopo, Guinness, la moglie e il figlio si sono convertiti al cattolicesimo.

Guinness ha continuato ad essere un cattolico fedele per il resto della sua vita, fino alla morte, avvenuta nel 2000.

[Traduzione dal portoghese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
guerre stellarimiracolistar warstestimonianze di vita e di fede
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
4
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
5
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
6
Silvia Lucchetti
Matteo si è ucciso “in diretta” su un forum online. E...
7
Catholic Link
Non mi piaceva Santa Teresa di Lisieux finché non ho imparato que...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni