Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Volete far ridere il papa? No, seriamente

Antoine Mekary
Condividi

Joke With the Pope lancia un'iniziativa per sottolineare la gioia e l'umorismo

Papa Francesco potrebbe farsi una bella risata se guardasse un nuovo sito web intitolato Joke with the Pope, lanciato di recente in vista della sua visita negli Stati Uniti a fine settembre.

L’allegra iniziativa mira ad aiutare a diffondere “lo spirito gioioso di papa Francesco”, ha detto padre Andrew Small a The Catholic Register. Padre Small è il direttore nazionale delle Pontificie Opere Missionarie, lo sponsor di Joke with the Pope, che lavora per diffondere la fede cattolica ovunque, soprattutto nelle zone più povere e remote.

In questa gioia, siamo capaci di sollevare i nostri cuori e di raggiungerci l’un l’altro”, ha detto il sacerdote. “Anche se questo è tutto ciò che possiamo condividere – un sorriso, una risata o, come il papa, una specie di tocco di compassione –, penso che ci aiuti a cambiare il mondo una risata per volta”.

Da ora fino al 2 ottobre, cattolici e non cattolici sono invitati a sottoporre una barzelletta sul papa o sulla Chiesa – per iscritto o via video – a jokewiththepope.org.

Ogni partecipante potrà scegliere una di tre cause caritative da sostenere se il suo contributo risulterà vincitore: ospitare i senzatetto in Etiopia, nutrire gli affamati in Kenya o aiutare i bambini bisognosi in Argentina.

Se volete inviare la vostra migliore barzelletta su “papa, rabbino e Dalai Lama”, però, siete avvertiti: il vostro giudice sa qualcosa dell’umorismo. L’attore Bill Murray, cattolico, sarà infatti “Consulente Onorario della Comicità Pontificia” e aiuterà a scegliere il vincitore, che verrà annunciato il 5 ottobre.

Il premio, oltre ad aver fatto ridere Bill Murray – e magari il papa stesso –, sarà il titolo di “Consulente Comico Onorario del papa”, e le Pontificie Opere Missionarie doneranno 10.000 dollari alla causa scelta dal vincitore.

La campagna digitale Joke With the Pope mira anche a diffondere la nuova app di Missio, un sito aggregatore di notizie aggiornato che collega gli utenti a centinaia di progetti in tutto il mondo.

 

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni