Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 16 Giugno |
Santi Quirico e Giulitta
home iconNews
line break icon

Dopo 10 anni, la Cina autorizza un vescovo a prendere possesso della sua diocesi

© Chinacatholic.cn

AICA - pubblicato il 16/07/15

Monsignor Wu è stato ordinato vescovo segretamente nel 2005 ed è stato arrestato nel 2007

Il 10 luglio scorso, il vescovo cinese monsignor Martin Wu Qinjing ha iniziato il suo ministero come vescovo di Zhouzhi, in Cina. L’aspetto particolare del caso è che monsignor Wu è stato ordinato vescovo nel 2005 e ha dovuto aspettare 10 anni perché lo Stato riconoscesse ufficialmente il suo ministero e gli permettesse di esercitarlo apertamente.

Dopo il riconoscimento da parte dell’Associazione Patriottica Cattolica Cinese (di carattere ufficiale) e del Consiglio dei Vescovi sotto controllo governativo, si è potuta celebrare la presa di possesso nella cattedrale di Zhouzhi alla presenza di 70 sacerdoti, ha reso noto l’agenzia AsiaNews.

L’ordinazione episcopale di monsignor Wu, celebrata nel 2005, è rimasta segreta fino al 2007 a causa delle pressioni delle autorità sul presule, che a settembre di quell’anno è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari nel Seminario Minore di Xi’an.

In seguito gli è stato permesso di girare per la città e di compiere visite occasionali alla sua diocesi, ma era necessario che i suoi sacerdoti e i fedeli andassero costantemente a fargli visita per rendere possibile il suo governo della Chiesa.

Monsignor Wu si è formato nel Seminario Minore di Zhouzhi e nel Seminario di Sheshan a Shanghai, ed è stato ordinato sacerdote nel 1996. Nel 1998 ha insegnato al Seminario di Shaanxi e si è recato negli Stati Uniti per formarsi ulteriormente in Liturgia, Spiritualità e Direzione Spirituale. Nel 2005 è tornato in Cina ed è stato nominato vescovo, ministero che ora può finalmente esercitare apertamente.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
cinapersecuzione cristiani
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
4
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
5
ANDREA BOCELLI FATIMA
Paola Belletti
Andrea Bocelli a Fatima: “Maria è il percorso obbligatorio ...
6
POWELL BROTHERS
Sarah Robsdotter
Il video di un bambino che canta al fratellino Down diventa viral...
7
Aleteia
Chi sorride così al momento della morte?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni