Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 17 Aprile |
Santa Kateri Tekakwitha
home iconStile di vita
line break icon

5 cose importanti che ti insegna la vita

© Kolett

Encuentra.com - pubblicato il 10/06/15

Imparare dalle cose quotidiane

Gli eventi più insignificanti della vita possono offrire insegnamenti profondi.

1.- La domanda più importante

Nel mio secondo semestre alla scuola di Infermeria, il nostro professore fece un esame a sorpresa. Io ero uno studente coscienzioso e lessi rapidamente tutte le domande, fino ad arrivare all’ultima:

“Qual è il nome della donna che pulisce la scuola?”

Era sicuramente uno scherzo. Avevo visto molte volte la signora che puliva la scuola. Era alta, aveva i capelli scuri, era sulla cinquantina, ma come potevo conoscerne il nome?

Consegnai il mio esame, lasciando l’ultima risposta in bianco.

Prima che la lezione terminasse, qualcuno chiese al professore se l’ultima domanda avrebbe contato ai fini del voto dell’esame. “Assolutamente”, disse il professore. “Nella vostra carriera conoscerete molte persone. Tutte sono importanti. Meritano la vostra attenzione e la vostra cura, anche se vi limitate a sorridere loro e a dire ‘Salve!’”.

Non ho mai dimenticato quella lezione. Ho imparato anche che si chiamava Dorothy.

Tutti siamo importanti.

2.- Ausilio nella pioggia

Una sera, alle 23.30, una donna afroamericana di età avanzata era ferma al margine di un’autostrada dell’Alabama, cercando di far fronte a una forte tormenta.

La sua macchina si era rotta e aveva un tremendo bisogno di un passaggio. Tutta bagnata, decise di fermare la macchina successiva.

Un giovane bianco si fermò ad aiutarla, malgrado tutti i conflitti che c’erano stati negli anni Sessanta. Il ragazzo la portò in un luogo sicuro, l’aiutò ad ottenere assistenza e la mise in un taxi. Sembrava distrutta. Annotò l’indirizzo del ragazzo, lo ringraziò e se ne andò.

Passarono sette giorni e qualcuno bussò alla porta della casa del giovane. Per sua sorpresa, gli veniva recapitato un televisore a colori dallo schermo enorme. Accanto al pacco c’era un biglietto che diceva: “Grazie di cuore per avermi aiutato sull’autostrada l’altra sera. La pioggia aveva inzuppato non solo i miei vestiti, ma anche il mio spirito.

Finché non è arrivato lei. Grazie a lei, sono riuscita ad arrivare al capezzale di mio marito agonizzante proprio prima che morisse. Dio la benedica per avermi aiutato e perché serve gli altri in modo disinteressato.

Sinceramente: La moglie di Nat King Cole”

Non aspettarti nulla in cambio e riceverai.

3.- Ricorda sempre le persone che servi

Nei giorni in cui un gelato costava molto meno, un bambino di 10 anni entrò in un negozio e si sedette a un tavolino. La cameriera gli mise davanti un bicchier d’acqua. “Quanto costa un gelato al cioccolato con le mandorle?”, chiese il bambino. “Cinquanta centesimi”, rispose la cameriera. Il bambino prese il suo portamonete e ne contò il contenuto. “Quanto costa un gelato semplice?”

Alcune persone stavano aspettando un tavolo, e la cameriera era già un po’ impaziente. “Trentacinque centesimi”, disse bruscamente. Il bambino tornò a contare le monete. “Vorrei il gelato semplice”, disse. La cameriera glielo portò, mise il conto sul tavolo e se ne andò.

Il bambino finì il gelato, pagò alla cassa e se ne andò. Quando la cameriera tornò, iniziò a pulire il tavolo e rimase impietrita da ciò che vide. Messi ordinatamente accanto al piatto c’erano venticinque centesimi… la sua mancia.

Non giudicare mai qualcuno prima del tempo.

4.- Gli ostacoli sul nostro cammino

Molto tempo fa, un re fece collocare una grande roccia a ostacolare una via. Poi si nascose e rimase a vedere se qualcuno la toglieva. Alcuni dei commercianti più ricchi del re e dei cortigiani arrivarono e si limitarono ad aggirarla. Molti incolparono ad alta voce il re perché non teneva sgombre le strade, ma nessuno fece nulla per togliere la grande pietra dalla strada. Arrivò allora un contadino, che portava un carico di verdura. Avvicinandosi alla roccia, il contadino posò a terra il suo carico e cercò di spostare la pietra a un lato della strada. Dopo aver spinto e faticato molto ci riuscì. Mentre raccoglieva il suo carico di verdura, notò un portafogli a terra, proprio dove si trovava prima la roccia. Il portafogli conteneva molte monete d’oro e una nota dello stesso re che diceva che l’oro era per la persona che avesse rimosso la pietra dalla strada. Il contadino imparò ciò che gli altri non avevano mai capito.

  • 1
  • 2
Tags:
stile di vita
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
2
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di Dio con questa preghi...
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Lucandrea Massaro
“Cosa succede se un prete si innamora?”
5
AUGUSTINE;
Aleteia Brasil
8 grandi santi che soffrivano di depressione ma non si sono mai a...
6
MIGRANT
Jesús V. Picón
Il bambino perduto nel deserto ci invita a riflettere
7
Paola Belletti
È cieco chi vede in Isabella solo la sindrome di Down
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni