Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 02 Marzo |
Sant'Agnese di Boemia
home iconChiesa
line break icon

Da dove derivano le norme della Chiesa?

Paul Malo / Aleteia

place st pierre

Padre Henry Vargas Holguín - pubblicato il 19/02/15

Il Magistero nasce dalla Scrittura e dalla Tradizione

L'autorità conferita da Gesù ai suoi apostoli non è morta con loro; continua nella Chiesa attraverso i loro successori, ovvero i membri del collegio episcopale.
Per questo la Chiesa, con la sua autorità ricevuta da Cristo, trasmette e difende ciò che ha ricevuto dal Signore Gesù e lo concretizza celebrando i sacramenti e formalizzandolo nella dottrina cristiana.
La rivelazione divina o il deposito della fede si basa su due pilastri che non possono essere separati tra loro: Scrittura e Tradizione. Da questi due pilastri sorge il Magistero della Chiesa.
La Tradizione, la Scrittura e il Magistero della Chiesa, secondo il progetto di Dio, sono intimamente uniti, di modo che nessuno può sussistere senza gli altri.
Questi tre elementi, ciascuno in base al proprio carattere e sotto l'azione dell'unico Spirito Santo, contribuiscono efficacemente all'opera della salvezza.
La Scrittura e la Tradizione sono mezzi di trasmissione della Rivelazione che fungono da principio materiale di teologia, e il Magistero è l'autorità istituita da Gesù Cristo per interpretare autenticamente quanto trasmesso, ed è per noi il nostro principio formale di teologia.
Quando parliamo di Magistero, stiamo parlando dell'officio che è stato affidato agli apostoli e ai loro successori (i vescovi) di insegnare in modo autorizzato e ufficiale.
Questo officio nella Chiesa è stato svolto dagli apostoli, e in seguito dai loro successori, i vescovi.
Questa successione ininterrotta nel ministero dell'apostolato, che passa dagli apostoli ai vescovi di oggi e di sempre, è chiamata successione apostolica.
Sia gli apostoli che i vescovi sono consapevoli di avere l'autorità da parte di Cristo per esercitare l'officio di insegnare. Per questo, sono considerati “ministri di Cristo e amministratori dei misteri di Dio” (1 Corinzi 4,1).
[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]
Tags:
magistero
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Sanctuary of Merciful Love
Bret Thoman, OFS
Le acque guaritrici profetizzate da una suora del XX secolo
2
FUMETTI MATRIMONIO DIO
Catholic Link
5 immagini su cosa accade in un matrimonio che ha Dio al centro
3
Philip Kosloski
Perché i cattolici non mangiano carne i venerdì di Quaresima?
4
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il diluvio è il risultato dell’ira di Dio, può arrivarne...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
POPE FRANCIS AUDIENCE
Ary Waldir Ramos Díaz
Perché dobbiamo fare il segno della croce nei momenti di pericolo...
7
Communion
Claudio De Castro
Comunione: si ha tra le mani il Figlio di Dio, e serve rispetto
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni