Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 17 Maggio |
Ascensione
home iconChiesa
line break icon

Papa Francesco prega per le vittime dell’attentato a “Charlie Hebdo”

© Antoine Mekary / Aleteia

Chiara Santomiero - Aleteia - pubblicato il 08/01/15

Stamane ricevuto in Vaticano l’arcivescovo di Parigi, cardinale André Vingt-Trois

Le strane coincidenze della storia hanno voluto che, all’indomani della strage compiuta a Parigi nella sede della rivista satirica “Charlie Hebdo”, fosse in programma da tempo l’udienza di papa Francesco all’arcivescovo di Parigi, il cardinale André Vingt-Trois che è stato ricevuto stamattina in Vaticano. Insieme ai temi all’ordine del giorno – con molta probabilità la visita già annunciata del pontefice in Francia – è stata l’occasione per rinnovare l’espressione dello sgomento per i fatti che hanno scosso profondamente la nazione.

All'arcivescovo di Parigi, tramite il segretario di Stato vaticano, cardinale Pietro Parolin, il pontefice aveva già indirizzato ieri un telegramma di cordoglio nel quale si associava alla “tristezza di tutta la Francia” e assicurava la preghiera per le famiglie delle vittime “chiedendo al Signore di recare loro conforto e consolazione in questa prova”. Francesco ha anche condannato ancora una volta la violenza che “genera tanta sofferenza”.

Stamattina il pontefice ha celebrato la quotidiana messa mattutina a Santa Marta in suffragio delle vittime della rivista “Charlie Hebdo”.

“L’attentato di ieri a Parigi – ha detto Francesco all’inizio dell’omelia – ci fa pensare a tanta crudeltà, crudeltà umana; a tanto terrorismo, sia il terrorismo isolato, sia al terrorismo di Stato. Ma la crudeltà della quale è capace l’uomo! Preghiamo, in questa Messa, per le vittime di questa crudeltà. Tante! E chiediamo anche per i crudeli, perché il Signore cambi il loro cuore”.

“Qualunque possa esserne la motivazione – aveva affermato nella nota diffusa dalla sala stampa vaticana nella serata di ieri – , la violenza omicida è abominevole, non è mai giustificabile, la vita e la dignità di tutti vanno garantite e tutelate con decisione, ogni istigazione all’odio va rifiutata, il rispetto dell’altro va coltivato”. Il papa ha esortato tutti “a opporsi con ogni mezzo al diffondersi dell’odio e di ogni forma di violenza, fisica e morale, che distrugge la vita umana, viola la dignità delle persone, mina radicalmente il bene fondamentale della convivenza pacifica fra le persone e i popoli, nonostante le differenze di nazionalità, religione e cultura”. Allo stesso tempo ha assicurato sostegno a “tutti coloro che continuano a impegnarsi per la pace, la giustizia e il diritto, per guarire in profondità le cause dell’odio, in questo momento doloroso e drammatico in Francia e in ogni parte del mondo segnata da violenze”.

Per rispondere all’"orribile attentato" con le armi della pace Francesco ha lanciato anche un hashtag su twitter: "#PrayersForParis", preghiere per Parigi. 

Tags:
charlie hebdopapa francesco
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
2
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle parrocchie
3
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
4
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Padre Henry Vargas Holguín
Quali peccati un sacerdote “comune” non può perdonare?
7
Padre Maurizio Patriciello
L’amore di un prete per i fratelli omosessuali e le sue pre...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni