Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 19 Giugno |
San Romualdo
home iconStile di vita
line break icon

Pedofilia e scuola: due casi sospetti a Roma

© ambrozinio/SHUTTERSTOCK

Lucandrea Massaro - Aleteia - pubblicato il 28/11/14

Don Di Noto (Meter): "I genitori vigilino su cosa accade ai propri figli"

La cronaca di Roma del Messaggero di oggi offrono due casi separati ma simili di pericolo per il mondo dell’infanzia e dell’adolescenza a causa di orchi di vario tipo. Il quotidiano della capitale racconta di uno psicologo dell’infanzia che fa l’esibizionista nei parchi giochi, davanti alle scuole o vicino alle parrocchie in un tour a tutto campo che va dal quartiere Prati, fino al litorale di Ostia. E’ stato fermato grazie alla segnalazione dei genitori che hanno comunicato la targa dell’auto dell’uomo alle autorità. Auto con la quale pedinava i ragazzini. L’altro fatto è la segnalazione fatta da alcuni studenti di Tivoli che erano inquieti a causa delle foto che un loro professore faceva in classe. La denuncia ha portato al ritrovamento da parte degli inquirenti di materiale pedopornografico nel pc del docente romano, sebbene non riconducibile ad alunni del professore.

La scuola, il mondo dell’adolescenza e dell’infanzia, sotto assedio dunque? Non generalizziamo, ma certo la vigilanza da parte dei genitori deve essere molto alta. Come dice anche Don Fortunato di Noto, fondatore di Meter, da anni in trincea contro la pedopornografia in rete, contattato da Aleteia per un commento: “Il problema è proprio questo. Ci sono sempre stati nella storia, maestri e pedagoghi che hanno trasmesso disvalori. Dalla Grecia antica ad oggi che per le loro opinioni o per proprie devianze abusavano degli alunni. Di fronte alla grande responsabilità educativa che essi hanno nel dover far crescere i ragazzi come buoni cittadini la nostra vigilanza deve essere altissima”

La scuola è un altro fronte nella lotta alla pedofilia? Com’è possibile fare gli educatori così?
“Mi viene da domandarmi che ambiente sociale e culturale ha nutrito questi educatori? Durante la Shoah ci si chiedeva come fosse possibile che uomini come noi siano diventati carnefici crudeli dell’umanità. Di fronte a questi soggetti dobbiamo porci la stessa domanda”

Stiamo sdoganando ogni tipo di approccio alla sessualità?
“Proprio oggi Roberto Saviano ci dice che non esiste più la normalità, che tutto va bene e che i bambini possono apprendere tutto senza filtri, che il tema dell’omosessualità è un tabù per gli adulti e non per i bambini. Senza voler accostare minimamente – sia chiaro – queste due realtà, è l’idea che tutto sia acquisibile senza alcuna mediazione che fa scattare invece l’idea che sia “vietato vietare”. Ecco che poi non ci sono comportamenti censurabili e i ragazzi – che sono spugne – imitano tutto quello che vedono. Non possiamo lamentarci se ragazzini di 13 o 14 anni postano sulle reti sociali foto ammiccanti o peggio (sexting in gergo, NdR), se poi in tv o sulla rete vediamo tutti fare tutto”

Cosa fare quindi?
“E’ bene leggere tutti i programmi di educazione alla relazionalità, alla sessualità che vengono proposti a scuola. Lo dico ai genitori soprattutto. Tanto la famiglia quanto la scuola sono custodi dei nostri figli, non possiamo né fare deleghe in bianco, né girarci dall’altra parte…”

Tags:
lotta alla pedofilia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
conduttore rai 1 diventa prete
Gelsomino Del Guercio
Addio al giornalismo: Fabrizio Gatta, il volto noto di Rai1, dive...
3
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
4
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
5
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
6
MATKA TERESA Z KALKUTY
Cerith Gardiner
In caso di necessità, l’efficacissima preghiera da 5 secondi di m...
7
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni