Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Da Mosul a San Pietro: la voce dei cristiani e il suono delle campane di Alqosh

© sullastradadiemmaus.it
Condividi

Domenica, durante l’incontro “La Benedizione della lunga vita”, la testimonianza dei coniugi Hano, coppia di anziani iracheni costretti a fuggire dalla città cristiana di Qaraqosh

Le campane della Chiesa di Alqosh, 40 km a nord di Mosul, nella piana di Niniveh, risuoneranno in piazza San Pietro domenica mattina, 28 settembre, alla presenza del Papa Francesco durante l’incontro “La Benedizione della lunga vita. Anziani e nonni incontrano Papa Francesco”, promosso dal Pontificio Consiglio per la Famiglia .
 

Mons Vincenzo Paglia, presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia, ha voluto spiegare questa presenza: “La testimonianza di questi anziani iracheni ricorda a tutti che la guerra è veramente una follia; speriamo che il mondo, come ha richiamato Papa Francesco, impari da questa lezione”.

Ad accompagnare le parole di Mubarak e Aneesa Hano il video realizzato per il Pontificio Consiglio per la Famiglia da Elisa Greco e Federico Fazzuoli che racconta quei luoghi con la forza delle immagini e il suono delle campane della Chiesa di Alqosh.

È lo stesso suono che da 2000 anni nella piana di Niniveh, insieme a quello delle campane di tutte le altre chiese cristiane, chiama alla preghiera, ma che dallo scorso 6 agosto è stato zittito insieme a quello di tutte le altre campane. Anche al posto della croce è stata innalzata la bandiera nera.

Il 15 di agosto, festa dell’Assunta, sfidando la paura e il terrore, insieme con i suoi parrocchiani, don Ghazwan Baho della parrocchia di Alqosh, che ora accompagna in Italia i coniugi Hano per la loro testimonianza, è riuscito a far suonare di nuovo le campane della sua chiesa . E li, in quella chiesa, al posto della bandiera nera, è tornata la croce.
Domenica in piazza sarà infine lanciato ufficialmente l’hastag #alqoshbelles, che caratterizzerà una campagna di informazione via Twitter con cui saranno rilanciati e amplificati i racconti delle famiglie, dei giovani e degli anziani che vivono la tragedia della guerra.

*

Il video sarà a disposizione sul sito web e il canale Youtube del Dicastero la prossima settimana

Qui l'originale
 

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni