Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 25 Novembre |
Santa Caterina d'Alessandria
home iconChiesa
line break icon

E se lo prendessimo alla lettera?

© Public Domain

Virgen del Carmen de Chile, templo votivo de Maipú

Vinonuovo.it - pubblicato il 09/07/14


E allora si pone la quarta domanda: ma davvero abbiamo bisogno di tutto questo, cioè delle processioni, delle feste, degli inchini? C’è una Chiesa che ogni giorno combatte contro le mafie: facendo crescere la coscienza civica, educando alla legalità, creando posti di lavoro per i giovani, tenendo i ragazzi lontani dalla strada, formando alla politica intesa come servizio e rispetto dei diritti. Una Chiesa i cui membri – preti e laici – sono stati uccisi, minacciati, costretti a vivere con la scorta. E c’è un’altra Chiesa che ancora porta la statua della Madonna a fare l’inchino davanti alla casa del boss mafioso, che accetta di essere usata dai criminali in cerca di consenso popolare, che finge di non sapere e non vedere.
Nel nome della prima Chiesa, non si potrebbe tagliare un po’ di terreno sotto i piedi alla seconda, prendendo alla lettera monsignor Nunnari e decidendo una moratoria di quelle espressioni della tradizione popolare che appaiono oggi irrecuperabili al valore della vita, della legalità, del rispetto dei diritti e del bene comune? Una moratoria di qualche anno, tanto per vedere che effetto che fa, per verificare se magari anche grazie a questo la testimonianza della fede non diventa più limpida, più forte, più vera.

Anche da tutto questo facciamo un bel "liberi tutti", per riprendere l’espressione di Giorgio Bernardelli, per qualche anno e poi vedremo, se riprendere le processioni o magari inventare altre occasioni di preghiera, di pellegrinaggio, di celebrazione. Ad esempio come quelle di cui ha parlato, su Vino Nuovo, Maria Teresa Pontara Pederiva

Qui l’originale

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
mafia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Paola Belletti
Lucia Lombardo, dall'esoterismo alla fede in ...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
WOJTYLA
Teologia del corpo and more
La vera rivoluzione sessuale fu quella del ve...
KONTEMPLACJA
Mercedes Honrubia García de la Noceda
Accetto la separazione con speranza, per amor...
CARLO ACUTIS MIRACOLI EUCARISTICI
VatiVision
Carlo Acutis: il documentario sulla mostra su...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni