Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 22 Settembre |
San Maurizio
home iconNews
line break icon

Brendan Eich, CEO di Mozilla, lascia dopo la bufera sul matrimonio gay

© Mozilla

Roberta Sciamplicotti - Aleteia - pubblicato il 04/04/14

Quando è stata resa nota la sua nomina, alcuni utenti contrariati hanno dato sfogo alle loro opinioni sui social media e molti dipendenti di alto profilo di Mozilla gli hanno fatto eco. Tre membri del consiglio d'amministrazione si sono addirittura dimessi in seguito alla nomina di Eich, sebbene Mozilla avesse escluso qualsiasi collegamento tra i fatti.

L'atto di protesta che ha provocato maggior danno è venuto dal sito web di incontri OkCupid. Gli utenti che volevano usare il browser Firefox di Mozilla sono stati salutati con un messaggio che recitava: “Ciao, utente di Mozilla Firefox. Scusa per questa interruzione della tua esperienza OkCupid. Il nuovo CEO di Mozilla, Brendan Eich, si oppone alla parità di diritti per le coppie omosessuali. Preferiremmo quindi che i nostri utenti non utilizzassero il software Mozilla per accedere a OkCupid”.

Mozilla ha inizialmente difeso la nomina di Eich, ma il post sul blog della Baker che annunciava le dimissioni del CEO se ne scusava. “Abbiamo fallito nell'ascoltare, impegnare e nell'essere guidati dalla nostra community”, ha scritto.

La Baker ha aggiunto in un'intervista che la capacità di Eich di guidare la compagnia era stata seriamente danneggiata dal continuo esame di questa scottante questione, nota nella community di Mozilla fin dal 2012 (Re/code, 3 aprile).

Ha quindi osservato che ignorava le idee di Eich sul matrimonio omosessuale. “Per me è stato uno shock, perché non ho mai visto alcun tipo di atteggiamento da parte sua che non fosse in linea con i valori di inclusività di Mozilla”. “È difficile perché Brendan è uno dei fondatori ed ha offerto un grande contributo, ma è più importante avere la certezza che altri continueranno a unirsi e a sostenere gli sforzi di Mozilla”.

  • 1
  • 2
  • 3
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
6
Padre Ignacio María Doñoro de los Ríos
Francisco Vêneto
Il cappellano militare che si è finto malvivente per salvare un b...
7
SERENITY
Octavio Messias
4 suggerimenti contro l’ansia
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni