Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Che significa che davanti a noi non c’è la morte ma il tempo di Dio?

@DR
Condividi

Cristo è venuto per darci la vita perciò il nostro non è un cammino verso la morte

Il papa dice che la morte non è davanti a noi ma dietro. Davanti a noi c’è il tempo di Dio, cioè la rivelazione del Cristo Gesù. Mi spiega questa affermazione? La messa domenicale è un ponte tra Dio e l’uomo?

Gino

La nostra vita è un cammino continuo, lungo il quale bisogna tener presente alcune norme essenziali. Prima di tutto è necessario non dimenticare la meta finale, che è l’unione della nostra vita con Cristo. Cristo è venuto per darci la vita e darcela in abbondanza. Perciò il nostro non è un cammino verso la morte, ma verso la vita. In questo percorso dobbiamo essere guidati da quella “segnaletica stradale” che è la Parola di Dio e la partecipazione alla vita sacramentale che, per ogni credente, rimane l’occasione principale per incontrare Cristo Redentore dell’uomo. E’ proprio da questo incontro che ogni battezzato non solo viene investito dalla sua grazia, ma attinge quella forza irresistibile per comunicare anche agli altri questa vita. Il centro della vita sacramentale è costituito dalla celebrazione eucaristica che, così come sottolineato nell’introduzione del Messale, è “azione di Cristo e del popolo di Dio gerarchicamente strutturato, è il centro di tutta la vita cristiana sia a livello di Chiesa universale che di Chiesa locale e anche per i singoli credenti”. Proprio partendo dalla partecipazione alla messa domenicale si sperimenta completamente che la nostra vita è sempre una splendida avventura vissuta insieme con Cristo che continuamente ci assicura: “Sono con voi tutti i giorni fino alla fine del mondo” (Mt 28,20). Con Cristo, nostro compagno di viaggio, e uniti insieme nell’amore, non dobbiamo aver paura di nulla, proprio come ci ricorda il salmista: “Non temo alcun male se tu sei con me. La tua parola e il tuo vincastro mi danno sicurezza” (Sal 22,4).

——–
Invia il tuo interrogativo, scrivendo una email a padreantonio@asuaimmaginesettimanale.it oppure spedendo una lettera all’indirizzo A Sua Immagine, Borgo Sant’Angelo 23, 00193 Roma. La risposta arriverà dal silenzio e dalla spiritualità del Monastero di San Benedetto di Subiaco. Padre Antonio offrirà una chiave per trovare un senso alle questioni poste, accompagnando il cammino di credenti e non credenti.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni