Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Il Natale, occasione di missione

AFP PHOTO/ SIA KAMBOU
CENTRAL AFRICAN REPUBLIC, Bangui : Children sit in hospital beds in a ward in Bangui, on December 4, 2013. AFP PHOTO/ SIA KAMBOU
Condividi

Il racconto di Manuela partita in queste ore per il Madagascar: «La mia scelta non coinvolge solo me»

di Marco Pappalardo

Manuela avrebbe dovuto vivere il giorno di Natale in Madagascar, ma non per una vacanza! L'eruzione dell'Etna e la conseguente emissione di terra vulcanica nell'aria hanno bloccato l'aeroporto di Catania e fatto perdere tutte le coincidenze. Manuela Prestianni, venticinquenne di Bronte, è ripartita però subito dopo Natale e in questi giorni inizia la sua esperienza missionaria che durerà fino all'estate. Ostetrica da due anni, da poco ha conseguito la laurea magistrale e in questi mesi si metterà in gioco nella missione salesiana del villaggio di Bemaneviky ed ad Ambanja, sede della diocesi, località situate al nord dell'isola.

La incontriamo quando ormai i bagagli sono pronti da giorni e il cuore, a dispetto dell'Etna, è già partito da tempo: «Il desiderio della missione – afferma Manuela – è sempre stato presente in me, negli ultimi anni è solo stato scoperto, quasi come fosse stato portato in luce pian piano o forse è meglio dire al tempo giusto». Nell'estate 2012 aveva fatto una breve esperienza missionaria in Albania e da lì il "gusto" della missione non l'ha più lasciata. È cresciuto il contatto con i missionari, il confronto interiore e con gli altri per discernere tra desiderio e realtà, poi tutto si è concretizzato. Così, grazie all'Ispettoria Salesiana Sicula e al Volontariato Internazionale per lo Sviluppo (VIS) il desiderio è diventato realtà! «Offrirò le mie competenze professionali – continua Manuela – mi metterò a servizio delle necessità che emergeranno, dividendomi tra la foresta di Bemaneviky e la clinica di Ambanja».

La preparazione a queste esperienze di solito non è mai sufficiente, ma da tempo si è preparata dal punto di vista umano e spirituale con la scuola di mondialità organizzata dal VIS Sicilia, un'attività regionale che da anni mensilmente offre ai giovani l'opportunità di educarsi ad una visione del mondo e delle sue problematiche con una prospettiva globale e nuova, oltre a dare la possibilità di vivere esperienze missionarie sul campo.«Anche dal punto di vista professionale – aggiunge Manuela – ciò che si è studiato non è mai abbastanza e comunque non è minimamente paragonabile il modus operandi di questo mondo occidentale, quindi dovrò rivedere e riadattare il tutto, ma è questo il bello, questa la sfida».

In un tempo di difficoltà in Italia per trovare lavoro, una giovane come lei ha scelto di non rincorrere concorsi e possibilità lavorative, bensì di rispondere ad una chiamata avuta già molti anni fa, impegnandosi come animatrice negli ambienti salesiani e nel Movimento Giovanile Salesiano, quasi a continuare in modo naturale ciò che aveva iniziato nel cortile dell'oratorio. E allora sarà un Natale diverso, prima vissuto nell'attesa, ora nella preghiera e nell'impegno: «Attesa perché mai come adesso Natale è novità, è amore; preghiera perché la mia scelta non coinvolge solo me, ma anche tutti coloro che restano in Sicilia, quindi la preghiera è la forza per me e per loro».

Dal blog Vino Nuovo

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.