Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 28 Gennaio |
Sant'Angela Merici
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Eutanasia e minori, punto di non ritorno?

Eutanasia minori

© DR

Lucandrea Massaro - Aleteia Team - pubblicato il 06/12/13

Qual’è la situazione in Europa, possibile “effetto domino”?

Pegoraro: Difficile, si spera di no. Al momento non direi: ci sono dubbi e perplessità in generale negli altri paesi. L’Europa si è allargata e bisogna capire come camminare insieme a livello europeo non solo di singoli stati. Capire quali sono gli spazi di libertà individuali: si può comprendere il rifiuto delle cure e la responsabilità che il singolo soggetto si prende, una responsabilità accettata e rispettata dalle istituzioni da parte di chi rifiuta delle cure e accetta di morire come conseguenza di questa scelta. Questa è una scelta moralmente non condivisibile, ma legalmente o socialmente tollerabile, ma altra cosa è autorizzare il medico o l’infermiere a praticare l’eutanasia, come uccisione diretta del malato, su sua richiesta. Quindi occorrerà essere molto precisi e definire un rispetto della libertà della persona anche in scelte non moralmente condivisibili, ma anche quali siano gli obblighi che rimangono agli operatori sanitari che saranno sempre impegnati a sostegno della vita o di buone cure o di buon accompagnamento, ma mai soggetti attivi che provocano la morte di un loro assistito. Che rimanga uno sbarramento che riconosca in un ruolo sociale del medico. Medici e infermieri hanno dei limiti rispetto alle richieste dei pazienti, proprio perché c’è anche una missione pubblica di rispetto e cura della vita, ed è una sfida che va colta anche a livello europeo.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
bambinibelgiobioeticaeutanasiafocus eutanasia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni