Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 04 Dicembre |
San Francesco Saverio
home iconNews
line break icon

Femministe pro-aborto assaltano la cattedrale di Buenos Aires

@DR

Aleteia - pubblicato il 04/12/13

Aggredito e insultato un gruppo di fedeli in preghiera. Bruciata anche un'immagine di papa Francesco

“Se non rispettano la vita, non possiamo aspettarci che rispettino gli edifici”. Così il parroco della cattedrale di San Juan di Buenos Aires, padre Rómulo Campora, ha commentato l'attacco di domenica 24 novembre contro il tempio cattolico da parte di un gruppo di femministe pro-aborto. All'interno della cattedrale, 700 persone stavano pregando accompagnate dal vescovo, monsignor Alfonso Delgado.

L'attacco ha avuto luogo durante l'Incontro Nazionale delle Donne, che riunisce le femministe argentine che sostengono i “diritti delle donne” ogni anno in varie città del Paese ed è patrocinato dal Dipartimento per la Cultura come evento di “interesse sociale”. Sembra che la polizia abbia detto ai media di non essere intervenuta perché “sono donne”.

Dopo aver cercato senza successo di entrare nell'edificio, le donne hanno bruciato un'immagine a dimensioni naturali di papa Francesco, gridando “Se il papa fosse una donna l'aborto sarebbe legale” (Lifesitenews, 2 dicembre) e ballandoci poi intorno.

Padre Campora ha affermato che “aver dato fuoco all'immagine di papa Francesco è un'offesa, non solo alla Chiesa, ma a qualsiasi argentino perché il papa è argentino”.

Secondo il sito pro-vita argentino ArgentinosAlerta.org, non è la prima volta che le femministe compiono atti violenti contro i cattolici e le loro chiese. “Questi incontri di donne rappresentano la civiltà odierna che cerca di imporre le proprie regole”, si legge sul sito. “Da un lato cercano di imporre l'agenda politica dettata dalle organizzazioni internazionali: controllo della popolazione, aborto, contraccezione, omosessualità, dall'altro diventano barbari nel senso più letterale del termine”.

I fedeli hanno cercato di difendere la cattedrale continuando a recitare il rosario mentre le attiviste gridavano “Aborto sì, aborto no, lo decido io” e altri slogan, li insultavano e sputavano loro contro.

Tags:
abortoargentinafemministelibertà religiosapapa francesco
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
POPE FRANCIS ON CHRISTMAS
Giovanni Marcotullio
Non esiste alcuna “Messa di Mezzanotte”... sì...
FATHER JOHN FIELDS
John Burger
Muore sacerdote che si era offerto volontario...
MARIA DEL MAR
Rodrigo Houdin
È stata abbandonata in una discarica, ma ha c...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
CHARLES
Anna Ashkova
La preghiera del Beato Charles de Foucauld da...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni