Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 16 Maggio |
Ascensione
home iconStile di vita
line break icon

Sepe scomunica le ecomafie che uccidono la Campania

© DR

Aleteia Team - pubblicato il 30/09/13

"Chi inquina commette un delitto nei confronti del Creatore" così l'arcivescovo di Napoli durante la visita di Napolitano

“Chi inquina commette un delitto nei confronti del Creatore. E chi lo fa non può sentirsi veramente cristiano: se non si confessa riconoscendo il danno causato non può sentirsi in comunione con Dio, non può ricevere i Sacramenti di Dio!” Secondo l'arcivescovo di Napoli, chi per anni ha taciuto o chiuso gli occhi sullo smaltimento illegale di rifiuti in tutta la Campania, è da considerarsi parte integrante del disegno criminoso e malavitoso che sta provocando migliaia di morti, molti dei quali bambini (Radio Vaticana, 30 settembre).
Il cardianl Sepe invoca una vera e propria «scossa» e indica come esempio nella battaglia contro questo tipo di inquinamento ambientale don Maurizio Patriciello, parroco di Caivano, nel Napoletano, in prima linea per mantenere viva l’attenzione su ciò che ha definito «un’ecatombe, un genocidio» che è conseguenza di quei disastri ambientali provocati dalle narcomafie. Sepe ha deciso di lanciare il suo monito nel giorno in cui a Napoli è arrivato il Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, per la celebrazione delle Quattro giornate, così da assicurare all'appello e alla scomunica tutta la forza e la visibilità possibili, ma anche per cercare nelle istituzioni civili una sponda. Nel frattempo, don Maurizio è riuscito a consegnare nelle mani del Presidente, le cartoline autografe delle mamme che hanno perso i propri figli morti di tumore e leucemie (La Stampa, 28 settembre).
«Gli ho detto che sono il parroco della Terra dei fuochi –  riferisce don Maurizio  – Il presidente mi ha risposto che il termine non gli piace, che vorrebbe tornare a poter chiamare quelle terre “Campania felix”. Purtroppo non è possibile, i roghi sono quotidiani. E non serve nascondersi solo dietro la camorra. Tanti industriali criminali hanno portato qui i rifiuti tossici dal nord, i camorristi gliel’hanno permesso e i politici hanno venduto il territorio per un piatto di lenticchie». Apparentemente adesso in Campania le istituzioni hanno iniziato a muoversi e ora sono d’accordo sul fatto che occorrono bonifiche. Il governatore del PDL Caldoro appoggia da un lato la proposta del giudice Raffaele Cantone di utilizzare a questo fine le risorse derivanti dai sequestri di beni ai camorristi. Dall’altra pressa però il governo per avere risorse aggiuntive. (La Repubblica, 29 settembre).
Tags:
giorgio napolitanoinquinamentonapoli
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
2
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle parrocchie
3
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
4
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Padre Henry Vargas Holguín
Quali peccati un sacerdote “comune” non può perdonare?
7
Padre Maurizio Patriciello
L’amore di un prete per i fratelli omosessuali e le sue pre...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni