Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!
Aleteia

Appuntamento con lo psicologo: Il sorriso come cura

Condividi

I tre consigli dello psicologo e psichiatra, prof. Alessandro Meluzzi

butterfly


“Sorridere, ridere fa bene, con importanti ricadute anche sul nostro sistema immunitario”,

spiega il prof. Alessandro Meluzzi, psicoterapeuta e psichiatra di riconoscimento internazionale, nella terza puntata di “Appuntamento con lo psicologo”.
La capacità terapeutica del sorriso, aggiunge nel nuovo capitolo della “social serie” mandata in onda da Aleteia (www.aleteia.org), si sperimenta “soprattutto quando il sorriso, il ridere, non è soltanto un riso di comicità o di gioia, ma è quella capacità di rivedere la propria vita in una chiave diversa, profonda”. 
Se da una parte è un bene sdrammatizzare la dimensione del dolore, avverte lo psicoterapeuta, “non è sano negare o rimuovere il dolore, perché questo diventerebbe un qualcosa di patologico”.
 
Il prof. Meluzzi  indica tre spunti di riflessione, per cercare di trovare la forza per superare una pena, che sia di natura fisica o morale,  con un sorriso: 
 
1) Aiutare gli altri. Quando si soffre è bene mettersi ad aiutare gli altri, perché non c’è migliore maestro che il malato, che si mette in uno stato di apertura.
 
2) Non banalizzare il dolore, ma rispettando anche il sentimento tragico della vita. 
 
3) Valorizzare il presente e il valore di regalare un sorriso. Perché, come diceva Madre Teresa di Calcutta “non sapremo mai quanto bene può fare un sorriso”.

 Leggi Ancora

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni