Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!
Aleteia

arte contemporanea

La società neo-tribale e i fashion victim stagionali

In tempi di dittatura del relativismo, in cui proporre soluzioni e affermare valori risulta quasi intollerabile, anche nel campo dell’arte andrebbero ribaditi alcuni principi regolatori non …

Andy Warhol e l’arte venduta al mercato

Può il mercato dei beni di consumo essere l’orizzonte in cui far sbocciare il giardino dell’arte sacra?

L’arte deve essere sempre bella?

La bellezza, in quanto attributo di Dio, è elemento costitutivo della liturgia e dunque dell’arte sacra

Chiesa e artisti: un dialogo da approfondire

Le intuizioni del Concilio Vaticano II relative all'arte sacra e all'attività pastorale con gli artisti

Quale criterio permette di definire “contemporanea” una forma d’arte?

Solo ciò che è aniconico, o non tradizionale nella forma, nel contenuto o nel materiale?

Chi è artista e chi è artista cristiano?

L’artista per essere tale dovrebbe possedere le regole del suo mestiere, e il presupposto per violarle e superarle è appunto conoscerle

Il revival come chiave interpretativa del contemporaneo

La finalità insita nell’arte cristiana implica l'eliminazione di ogni dimensione non autentica di revival: la pubblicità, la logica dei mass-media, il mercato

L’iperrealismo: alcune precisazioni storiografiche

L’ossessione al sex appeal dell’oggetto di consumo corrode dal di dentro questa corrente artistica, rendendola emblematica della cultura pop

La Santa Sede alla Biennale di Venezia: “In Principio” c’è la Genesi

Ravasi: l'arte contemporanea è “una delle espressioni più significative della cultura di questi decenni”