Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 23 Febbraio |
Aleteia logo
For Her
separateurCreated with Sketch.

Propositi per il 2021: “Il mio coniuge cambierà finalmente quest’anno?”

Couple disagree

© goodluz I Shutterstock

Edifa - pubblicato il 31/12/20

Con il nuovo anno, riemerge in molte coppie il bisogno di rinnovamento. Quanti sperano che il loro coniuge cambi finalmente nel corso dell'anno che comincia! Il loro desiderio sarà finalmente esaudito?

di Denis Sonet

Quante volte, sperando in un cambiamento del proprio coniuge, alcuni dicono: “Non potresti prenderti una pausa dal lavoro per passare più tempo con la tua famiglia?”; “Quando ti renderai conto che ho bisogno che parliamo più spesso di noi, della nostra coppia, dei nostri problemi?”; “Ti rendi conto di quanto spazio dai a tua madre?”; “Mi piacerebbe tanto che mi accompagnassi a Messa la domenica”; “Quando ci siamo conosciuti, ho visto bene i tuoi difetti, ma ho pensato che ti avrei cambiato”, ecc. La moltitudine dei desideri insoddisfatti potrebbe scorrere all’infinito, desideri che naturalmente si scontrano con la forza d’inerzia prodigiosa dell’altro quando ci si considera vittima di molestie infondate.

Ma allora, il coniuge deluso dovrebbe smettere di sperare in un cambiamento nel comportamento della sua metà? Dovrebbe rassegnarsi a vivere con qualcuno che è immutabile? Ciò sarebbe come pensare che gli esseri umani non hanno alcuna possibilità di evolversi.

I desideri non devono essere percepiti come ordini camuffati

D’altra parte, ci sono atteggiamenti che producono l’effetto opposto. Ad esempio, voler cambiare l’altra persona a tutti i costi, con ogni mezzo possibile (lo stesso vale per l’adolescente che vogliamo formattare), può portare solo a far nascere una “resistenza” da parte del coniuge. Di conseguenza, in un primo tempo è importante accettare l’altro così com’è. Può essere paradossale, ma diventiamo capaci di evolvere quando prima siamo accolti ed amati così come siamo. A riprova di ciò, una donna una volta disse: “Per vent’anni ho cercato di cambiare mio marito. Ho rinunciato e lui è cambiato!”

Questo significa che bisogna nascondere i propri desideri? Certo che no! È molto importante che non siano percepiti come ordini velati, cosa che troppo spesso accade, ma come un invito e non come un obbligo, ciò significa pensare: “Vorrei che ascoltassi la mia richiesta, ma ti amerò altrettanto anche se non lo farai. Tu sei libero, e se lo fai, non è per obbligo, è un dono, un dono che viene dall’amore che hai per me”.

Tags:
matrimonio
Top 10
See More