Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 29 Ottobre |
San Gaetano Errico

Alcune idee per ricaricare le batterie della coppia in vacanza

COUPLE, KISS, SUNSET

Falcona | Shutterstock

Edifa - pubblicato il 25/07/20

Anche se le vacanze in coppia a volte fanno rima con ‘litigi’, sono comunque una grande opportunità per riscoprire l'altro/a come sposo/a. Approfittate di questa estate per riaccendere la complicità ed il desiderio nella vostra coppia!

di Benedicte Drouin

Le vacanze sono un’occasione per ritrovarsi come famiglia, ma anche come coppia. Un consiglio di padre Pierre Descouvemont, già Consigliere Nazionale delle Equipes Notre Dame, per far ripartire la vostra vita di coppia e passare dei bei momenti con il vostro coniuge.

Le vacanze permettono ai coniugi di passare più tempo insieme. È sufficiente per ritrovarsi?

La vita quotidiana comporta molta frenesia, è guidata dalla preoccupazione dell’efficienza: la coppia è intrappolata in questo ritmo che, se non sta attenta, rischia di soffocarla. Le vacanze sono il momento giusto per uscire dalla routine e riscoprire la felicità di stare semplicemente insieme. Il tempo dello stare di nuovo insieme viene di solito speso a parlare, a risolvere problemi o nell’alcova. Dimentichiamo di assaporare la gioia di riceverci l’un l’altro come un vero dono del Cielo, o quella di giocare con i figli. Può fare molto bene prendersi il tempo di stare insieme in silenzio per riscoprire la tenerezza del fidanzamento, la felicità della semplice presenza dell’altro.

Presi nel vortice della vita, molti dicono che assaporeranno la gioia di stare insieme una volta in pensione. Ma quando arriva, se non hanno imparato a comunicare, non sapranno come fare. Questo esercizio è ancora più necessario per chi ha responsabilità professionali, infatti spesso vedono le vacanze solo come un’opportunità di riposo prima di un nuovo anno di successo. Questo tempo libero può essere il momento migliore dell’anno e non solo un modo per avere successo per il resto della propria vita.

Siamo d’accordo, ma, con l’andirivieni dell’estate con i bambini non è facile …

Molti genitori escono esauriti dalle vacanze, che a volte lo sono solo per modo di dire. Ma molto spesso, se si trova il modo di arrangiarsi per qualche giorno, si possono affidare i propri figli ai nonni o degli amici. A chi ha paura di lasciare i propri figli dico spesso: “Prendete il coraggio di stare insieme. Siete coniugi prima ancora di essere genitori, avete il diritto di essere felici, i vostri figli lo sanno e lo sentono. Hanno bisogno non solo dell’amore di ciascuno dei loro genitori, ma anche dell’amore tra di loro, non importa quanti anni abbiano, si nutrono anche di questo”.

Questo ritrovarsi può essere l’occasione per far emergere le preoccupazioni e forse anche i risentimenti dell’anno passato?

Preferisco la terapia del freddo alla terapia del caldo. Nel relax delle vacanze, possiamo raccontarci cose che ci pesano, non per accusare, ma per spiegarci: dire un sentimento non è giudicare, né chiamare al cambiamento. Nella vita amorosa, a differenza della vita spirituale o professionale, è bene fermarsi su ciò che si percepisce, per poter dire con amore ciò che si sente. Questo non ci impedisce di capire perché l’altra persona adotta questo o quel comportamento. Poi, con il tempo e una migliore comprensione reciproca, possiamo sperare che l’altra persona eviterà di farci del male.

E le coppie che attraversano tempeste o un periodo di turbolenza devono, ancora una volta, cercare di spiegarsi?

Non esiste una soluzione miracolosa per uscire da un momento difficile, ogni coppia deve trovare la propria soluzione. Parlare è utile solo per essere costruttivi, altrimenti può essere distruttivo. I ritiri, il ricorso a un consulente matrimoniale o a un terapeuta possono essere utili e in ogni caso, la fede dà speranza per superare i momenti di crisi. Nonostante le tensioni, bisogna credere nell’amore di Dio e nella forza del Sacramento del proprio matrimonio.

Tornando alle vacanze, se sono il momento di vedere le cose con distacco rispetto alle preoccupazioni dell’anno, comunque non possiamo risolvere tutto col distacco oppure con l’umorismo. Il mistero della Croce non viene eliminato durante le vacanze; esse portano necessariamente a dei momenti di rinuncia.

Che consiglio darebbe a chi vorrebbe pregare assieme durante le vacanze?

Non cercate di fare troppo, altrimenti si prega una o due volte e ci si scoraggia. Pregate nel modo più semplice possibile, con discrezione in campeggio o in albergo, spontaneamente in cima alle montagne o davanti al tramonto. È più facile pregare in luoghi che hanno molto da offrire ed è anche in questi momenti di calma che possiamo prendere coscienza che non stiamo solo pregando per noi stessi, ma anche perché Dio ci aspetta: Egli è felice di vedere una coppia dedicarGli del tempo.

A coloro che si sentono girare a vuoto nella preghiera consiglio un piccolo esercizio: individuare ciò che nei testi biblici è fonte di gioia. Quali sono le parole che ci fanno sperare? Quelle che ci danno la pace? Questo è un modo eccellente per ritrovarsi. La Parola di Dio è viva e nutre l’uomo.

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
coppiavacanze
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
CEMETERY
Gelsomino Del Guercio
Indulgenze plenarie per i defunti: come otten...
PRAYER
Philip Kosloski
Resistete alla “tristezza del diavolo” con qu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
VITIGUDINO
Gelsomino Del Guercio
Prima brillante medico, poi suora: la bella s...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Vedi di più