Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 23 Gennaio |
Santa Marianne (Barbara) Cope di Molokai
home iconStile di vita
line break icon

Quaresima: un tempo per fare penitenza, con misura!

WOMAN PRAYING

Shutterstock

Edifa - pubblicato il 19/03/20

Fare penitenza non vuol dire necessariamente "tirare la cintura" o fare "la faccia contrita". La chiamata alla conversione, fortunatamente, può essere vissuta nella gioia e nell'amore, in uno stato d'animo e con delle finalità da coltivare e ricordare.

di Yolande Bésida

Delle “piccole risoluzioni” ci permettono di sperimentare, attraverso le nostre difficoltà, che siamo poveri davanti a Dio e che tutto viene da Lui. È l’occasione per introdurre nella preghiera serale un canto alla misericordia: “Ti ho detto no, Signore, perdona!”, l’atto di contrizione o il Confesso a Dio.

Fino a che punto dobbiamo sacrificarci?

La Quaresima è anche l’occasione per eccellenza per rimettere ordine nella propria vita, soprattutto là dove la famiglia è ferita: rompere un rapporto senza futuro, ridurre gli eccessi (fumo, smartphone, PlayStation, orari di lavoro se possibile…). Perché non decidere anche di consumare meno, di navigare meno sui social network? È importante identificare “non quello che non possiamo fare, ma quello che possiamo fare in più per Dio”.

Possiamo rinunciare alla nutella, agli sciroppi e ad altre prelibatezze se poi tutti si lamentano? Scegliamo insieme l’alimento a cui rinunciare, magari l’astinenza sarà meno eroica, ma unisce la comunità, invitandola a fare uno sforzo insieme, e comunque ognuno è libero di fare di più se lo desidera.

A stomaco vuoto ci si arrabbia e ci manca l’energia? Bisogna sapere come comportarsi… I vincoli familiari impongono il buon senso e probabilmente è meglio fare uno spuntino per evitare di urlare e di essere aggressivi. La preghiera non ci coinvolge? La formula deve essere rivista e adattata ascoltando e implicando gli uni e gli altri.

Tags:
quaresima
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
2
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
3
LIBBY OSGOOD
Sandra Ferrer
Libby Osgood, la scienziata della NASA diventata suora
4
Tzachi Lang, Israel Antiquities Authority
John Burger
Un'iscrizione che riporta “Cristo nato da Maria” ritrovata in un'...
5
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti maligni a San Miche...
6
NIEBO
Sergio Argüello Vences
La notte in cui ho parlato con mio cugino in cielo
7
ST JOSEPH,THE WORKER CARPENTER, JESUS,CHILDHOOD OF CHRIST
Philip Kosloski
L'antica preghiera a San Giuseppe che non ha mai fallito
Vedi di più