Aleteia
mercoledì 28 Ottobre |
Santi Simone e Giuda

Quaresima: un tempo per fare penitenza, con misura!

WOMAN PRAYING

Shutterstock

Edifa - pubblicato il 19/03/20

Fare penitenza non vuol dire necessariamente "tirare la cintura" o fare "la faccia contrita". La chiamata alla conversione, fortunatamente, può essere vissuta nella gioia e nell'amore, in uno stato d'animo e con delle finalità da coltivare e ricordare.

di Yolande Bésida

Delle “piccole risoluzioni” ci permettono di sperimentare, attraverso le nostre difficoltà, che siamo poveri davanti a Dio e che tutto viene da Lui. È l’occasione per introdurre nella preghiera serale un canto alla misericordia: “Ti ho detto no, Signore, perdona!”, l’atto di contrizione o il Confesso a Dio.

Fino a che punto dobbiamo sacrificarci?

La Quaresima è anche l’occasione per eccellenza per rimettere ordine nella propria vita, soprattutto là dove la famiglia è ferita: rompere un rapporto senza futuro, ridurre gli eccessi (fumo, smartphone, PlayStation, orari di lavoro se possibile…). Perché non decidere anche di consumare meno, di navigare meno sui social network? È importante identificare “non quello che non possiamo fare, ma quello che possiamo fare in più per Dio”.

Possiamo rinunciare alla nutella, agli sciroppi e ad altre prelibatezze se poi tutti si lamentano? Scegliamo insieme l’alimento a cui rinunciare, magari l’astinenza sarà meno eroica, ma unisce la comunità, invitandola a fare uno sforzo insieme, e comunque ognuno è libero di fare di più se lo desidera.

A stomaco vuoto ci si arrabbia e ci manca l’energia? Bisogna sapere come comportarsi… I vincoli familiari impongono il buon senso e probabilmente è meglio fare uno spuntino per evitare di urlare e di essere aggressivi. La preghiera non ci coinvolge? La formula deve essere rivista e adattata ascoltando e implicando gli uni e gli altri.

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
quaresima
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Mirko Testa
Quali lingue parlava Gesù?
PRAYER
Philip Kosloski
Resistete alla “tristezza del diavolo” con qu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Catholic Link
7 armi spirituali che ci offrono i santi per ...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più