Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 30 Ottobre |
San Marciano di Siracusa

Mamme molto impegnate: come gestire meglio il proprio tempo? 

Busy - Mom - Mother - Baby - Work

© goodluz

Edifa - pubblicato il 17/11/19

Per le mamme, che abbiano o meno un’attività professionale, 24 ore non sembrano mai bastare per fare tutto. Con qualche semplice trucco di organizzazione, è possibile essere su tutti i fronti semplificandosi la vita al tempo stesso. 

di Giulia Gaillard

Tra il lavoro, i bambini, le pulizie di casa e la cucina, la mamma a volte diventa un vero e proprio tourbillon che passa da un’attività all’altra senza fermarsi. Risultato? Ha la sensazione di fare tutto male. Se certe sere diventate come Crudelia De Mon, con i capelli arruffati, impaziente con i vostri figli e scontrosa con vostro marito, è urgente rivedere la vostra organizzazione e fare delle scelte.

1. Identificate le vostre priorità

Qual è la cosa più importante in questo momento? Trascorrere del tempo con vostro marito, con un figlio o consultare dei documenti importanti che avete portato a casa dal lavoro? Fare le pulizie? Chiacchierare con delle amiche? Fare sport? Andare ad una riunione a scuola? Quando avrete terminato la lista delle cose importanti da fare, parlatene con vostro marito per coinvolgerlo nella scelta delle priorità nelle quali vi implicherete insieme. Tuttavia fate attenzione: ognuno deve fare ciò che meglio sa fare!

2. Individuate gli sprechi di tempo che vi tolgono del tempo prezioso

In un’azienda si sa esattamente il tempo impiegato e i mezzi utilizzati per produrre tale prodotto o per compiere un tale servizio. Senza diventare delle esperte dell’organizzazione, potete individuare le attività che vi richiedono più tempo e cercare di razionalizzarle. Per esempio, chiamare le vostre amiche non appena vi viene in mente un’idea, è piacevole, ma vi fa disperdere. Sarebbe meglio inviare un messaggio in giornata o creare un gruppo su WhatsApp.

Cucinare ogni sera è forse un po’ eccessivo. Potreste magari fare delle porzioni più grandi e congelare i resti. Il batch cooking va di moda in questi ultimi tempi! E perché non chiedere a vostro marito di occuparsi della cena certe sere?

Ritornate spesso al supermercato per fare la spesa? In questo caso provate (se avete spazio a casa) a fare il pieno ogni settimana, ogni quindici giorni od ogni mese, approfittando della spesa online e delle consegne a domicilio proposte da molti supermercati. Oppure, per evitare troppi tragitti, alternatevi con un’amica od una vicina se dovete andare negli stessi luoghi.

I vostri figli hanno innumerevoli attività extrascolastiche e vi sentite più una tassista che una mamma? Cercate di limitare le attività dei vostri figli. Inoltre proponete ad altri genitori di aiutarvi a vicenda, per esempio facendo i turni in macchina per accompagnare i vostri figli.

3. Siate filosofe

Una casa con dei bambini piccoli non potrà mai essere impeccabile, a meno di seguirli perennemente armate di una scopa e di uno strofinaccio. Non stressatevi se non avete il tempo di passare l’aspirapolvere nel fine settimana come avevate previsto. Non siate troppo puntigliose con l’organizzazione e vedrete che sarete meno stanche. Detto ciò, fate in modo di essere comunque orgogliose di casa vostra, assicurandovi che almeno una stanza sia sempre pulita e in ordine. In questo modo potrete ricevere serenamente delle visite inaspettate…

4. Sappiate “perdere del tempo” per ottimizzarlo

Nel fine settimana, concedetevi una siesta di un quarto d’ora, se possibile. Se vi riposerete, sarete in ottima forma fino a sera. Inoltre in settimana, andare a letto presto ogni tanto è una buona idea, infatti non si sa mai di che cosa è fatta la notte (l’incubo di un figlio, la malattia di un altro).

Spesso è molto difficile trovare il tempo per la preghiera quotidiana, ma non sarà mai questo che vi impedirà di fare ciò che dovete fare. Al contrario, la preghiera vi darà la pace, ridurrà lo stress e vi permetterà di gestire meglio le vostre priorità. Il tempo dedicato al Signore quindi non è mai sprecato.

5. Non siate la sola responsabile delle faccende domestiche

MARRIAGE
Solis images - Shutterstock

Decidete con vostro marito quali attività può assumersi regolarmente per aiutarvi: fare la spesa (con una lista precisa di ciò che deve comprare), accompagnare i bambini alle loro attività extrascolastiche o andare a prenderli all’uscita da scuola. Inoltre coinvolgete anche i vostri figli nelle faccende domestiche sin dalla più tenera età: un bambino di tre anni può mettere il suo piatto sporco nel lavandino o nella lavastoviglie, quando sarà più grande, potrà rifare il letto o passare l’aspirapolvere in camera sua. Non esitate inoltre a sollecitare tutti i membri della famiglia per mantenere pulita e in ordine una parte comune della casa, come la stanza dei giochi per esempio, o il soggiorno, il bagno o le scale.

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
mammematrimonio
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
CEMETERY
Gelsomino Del Guercio
Indulgenze plenarie per i defunti: come otten...
Timothée Dhellemmes
Seconda ondata di Covid: in Europa il culto c...
Lucandrea Massaro
Sale il numero di morti nell'attentato di Niz...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
ERIN CREDO TWINS
Cerith Gardiner
“Dio ha senso dell'umorismo”: coppia di genit...
EMILY RATAJKOWKSI
Annalisa Teggi
Emily Ratajkowski: scoprirò il sesso di mio f...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Vedi di più