Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 28 Novembre |
Santa Caterina Labouré
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

Esperienze prematrimoniali: quelle da non perdersi assolutamente 

COUPLE

Syda Productions | Shutterstock

Cecilia Zinicola - pubblicato il 19/10/22

Le decisioni che potete prendere come coppia (anche sul fare o sul non fare qualcosa) prima di sposarvi sono capitali, cioè possono incidere sul vostro percorso di vita.

Non basta innamorarsi di qualcuno: per vivere un matrimonio felice dovete essere capaci di condividere la vostra vita con questa persona. Prima di ritrovarvi davanti all’altare dovete esaminare seriamente la possibilità – o l’impossibilità – di costruire una vita comune con l’altro. Ecco qualche esperienza che a ogni coppia farebbe bene fare, prima di prendere la decisione di sposarsi. 

1Praticare insieme un passatempo

In una coppia è importante sviluppare un vincolo di amicizia condividendo un passatempo insieme. Alcuni psicologi affermano che molte crisi coniugali sopraggiungono quando le coppie hanno della propria vita comune brutti ricordi più numerosi dei belli. Le coppie hanno dunque bisogno di stabilire un’amicizia che dia loro stabilità e permetta loro di condividere bei ricordi e progetti per l’avvenire. 

2Superare un conflitto

Una crisi è una buona occasione di cambiare e di crescere. Ogni relazione conosce crisi, ma se le vivete nel modo giusto ne uscirete più forti e più uniti. Durante la fase di scoperta dell’altro le crisi ci aiutano a conoscere meglio i punti di forza e le debolezze di ciascuno. Accettarsi reciprocamente è la chiave di una relazione feconda. E se uno di voi non può sopportare l’idea di una vita con i difetti dell’altro, o se le differenze sono troppo profonde o toccano valori fondamentali, forse è meglio non proseguire la relazione. Molti matrimoni finiscono perché uno dei due pensava, ingenuamente, di poter cambiare l’altro. 

3Imparare ad attendere

Il dono totale di sé all’altro, sul piano fisico, crea un vincolo emotivo molto forte che può affettare la nostra libertà di scegliere se condividere o no la nostra vita con l’altra persona. Lanciarsi troppo presto in una relazione sessuale può condurci anche a trascurare tutti gli altri aspetti della persona amata: la sua personalità, i suoi talenti, i suoi valori, i suoi timori, le sue inquietudini e le sue gioie. Non si tratta di rigettare il desiderio sessuale, ma di apprendere a dominarlo per amore e per donarsi reciprocamente in pienezza, quando si vorrà accogliere tutta intera la vita dell’altro (e di altri che dovessero arrivare). Il fine a cui si mira è potersi dare totalmente, nella fedeltà e nell’abbandono. 

4Condividere momenti tra amici e in famiglia

Imparare a conoscersi e a comprendersi è cosa che passa non soltanto dal dialogo, ma anche dal comportamento che ciascuno adotta con la propria famiglia, coi propri colleghi, e con l’altro. Si tratta di vedere come l’altra persona gestisce le diverse situazioni della vita. Le situazioni quotidiane possono aiutarvi a vedere se la persona di cui vi siete innamorati è quella che desiderate sia un giorno modello dei vostri figli. Si tratta di vedere se possiate passare il resto della vostra vita con lei. 

5Sviluppare una comunicazione intima

L’intimità è una dimensione essenziale per la crescita della coppia: è così che impariamo a conoscere il modo interiore dell’altra persona, coi suoi umori, le sue emozioni, i suoi sentimenti, i suoi giudizi e le sue decisioni. 

Durante la fase di scoperta dell’altro, le conversazioni profonde possono aiutarci a conoscere l’altro molto meglio di quanto ci faccia fare la semplice condivisione di momenti divertenti. Certo, non possiamo apprendere tutto quello che sull’altro c’è da sapere semplicemente uscendoci insieme. E tuttavia potremo apprenderne abbastanza da decidere in maniera più rischiarata se conviene proseguire la relazione o no. Più gli uomini e le donne comunicano, più il “noi” che si sviluppa nello spazio che li separa è ricco. 

6Seguire una preparazione al matrimonio

Molti conflitti dipendono dalla mancanza di comprensione. Noi non comprendiamo sempre, ad esempio, le differenze tra uomini e donne che incidono sui nostri modi di essere, di pensare e di vivere – ossia ciò che fa di noi degli individui unici. Apprendere queste differenze fondamentali – e molte altre ancora – può aiutare molte coppie a superare gli ostacoli, a comprendersi… e ad amarsi meglio. 

Comprendiamo facilmente la necessità di ricevere una educazione accademica, di sviluppare uno spirito critico e un certo numero di competenze. Anche la nostra affettività, però, ha bisogno di essere educata, e non possiamo fare questo da soli. Le coppie devono prendersi il tempo di formarsi sull’amore, sulla comunicazione e sulla complementarietà. La sessualità e il ciclo della fertilità femminile fanno parte anch’esse di questo puzzle. 

In fondo, si tratta di apprendere ad accettare e ad amare l’altra persona in tutta la sua ricchezza e la sua complessità, imparando al contempo a conoscere sé stessi. Non siamo tutti uguali e la nostra affettività varia considerevolmente in funzione del nostro sesso, della nostra estrazione e della nostra personalità. Imparare a conoscere le proprie differenze può dunque darci gli strumenti necessari per gestire abilmente e pazientemente le nostre differenze, all’interno della coppia, e può evitarci un bel po’ di crisi futuribili. 

7 abitudini da prendere per consolidare la coppia:

[traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio]

Tags:
castitàcorsi prematrimonialifidanzamentomatrimonioverginità
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni