Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 07 Luglio |
Santa Maria Goretti
Aleteia logo
Arte e Viaggi
separateurCreated with Sketch.

Il santuario in cui i bambini nati morti risuscitavano per un momento per essere battezzati

MADONNA DI TRAVA

Santuari Italiani - Associazione

Maria Paola Daud - pubblicato il 25/05/22

Un film italiano premiato a Cannes riporta all'attenzione questo santuario e la sua curiosa tradizione

In provincia di Udine, c’è un piccolo santuario poco conosciuto che grazie a un film recente premiato a Cannes, Piccolo corpo, sta di nuovo attirando i pellegrini.

Fino a circa il XVIII secolo, il santuario era molto popolare; si credeva che la Madonna di Trava concedesse un breve momento di vita ai bambini che morivano alla nascita perché venissero battezzati e non finissero nel limbo.

La salvezza senza Battesimo è una questione complicata, e la Chiesa ha provato a darle luce con il documentoLa speranza della salvezza per i bambini che muoiono senza Battesimo, della Commissione Teologica Internazionale.

“Santuario del Respiro”

Tornando al Santuario di Trava, è uno dei pochi santuari à répir, ovvero che dava un ultimo «respiro» ai bambini defunti, il tempo sufficiente ad essere battezzati secondo un rito particolare, molto pio e pieno di speranza.

Il rito consisteva nel collocare il bambino senza vita su un altare di pietra che si ergeva vicino alla chiesa, all’ingresso di un bosco. Lì, alla presenza di un sacerdote, il neonato tornava in vita peer qualche istante, riceveva il sacramento e moriva di nuovo.

Ricordiamo che nell’antichità, per le condizioni di miseria e l’inesistente assistenza medica al momento del parto, molte mamme davano alla luce un bambino morto.

A testimonianza di questa convinzione, nel santuario ci sono centinaia di ex voto, che mostrano questi bambini morti, rinati, benedetti e morti di nuovo.

Varie ex voto sono stati purtroppo rubati, e quelli rimanenti sono stati chiusi per sicurezza.

Nei saccheggi è scomparso anche il quadro autentico della Madonna di Trava, in realtà una delle rappresentazioni della Madonna del Carmelo, oggi sostituita da una copia.

La radura che circonda il santuario è testimone di queste storie di fede e speranza, come anche il cimitero in cui venivano seppelliti questi bambini che “tornavano alla morte”.

Il santuario è chiuso come misura di protezione, e viene aperto solo per appuntamento e il 15 agosto, per la festa dell’Assunzione.

Il film Piccolo corpo racconta in modo delicato e rispettoso la storia di una delle madri che devono compiere un lungo viaggio affrontando tanti pericoli per dare la possibilità di “salvarsi” alla sua bambina morta alla nascita.

Tags:
bambinibattesimosantuario
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni